I soccorsi in corso San Gottardo subito dopo l’incidente
I soccorsi in corso San Gottardo subito dopo l’incidente

Milano, 15 febbraio 2020 -  L’impatto all’angolo tra via Gentilino e corso San Gottardo. Il bambino a terra. E il centauro che scappa senza prestare soccorso. Potrebbe avere le ore contate il motociclista che ieri sera è fuggito a tutta velocità dopo aver travolto un bimbo di 4 anni che stava attraversando sulle strisce pedonali in compagnia del padre: qualcuno ha preso almeno una parte della targa e ne ha riferito i numeri ai ghisa del Radiomobile, che si sono subito messi alla caccia dell’ennesimo pirata della strada.

L’incidente è avvenuto attorno alle 18.15: il bambino, figlio di genitori stranieri, è stato sbalzato sui binari del tram, sotto lo sguardo atterrito del papà. Il centauro, che arrivava da piazza XXV Maggio, è riuscito a rimanere in sella e ha subito accelerato per allontanarsi dal luogo dell’investimento, in direzione viale Tibaldi. Nel giro di pochi sono arrivati in corso San Gottardo i sanitari del 118, che hanno caricato il bimbo in ambulanza per trasportarlo alla clinica De Marchi: ha riportato diverse contusioni, ma non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del Nucleo Radiomobile della polizia locale, che peraltro hanno gli uffici a poche centinaia di metri di distanza: un testimone ha dato agli investigatori parte del numero di targa, dando così un’indicazione probabilmente decisiva per un rapido sviluppo della caccia all’uomo. Un aiuto potrebbe arrivare anche dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona.