Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Il rogo nella ditta di rifiuti speciali "Nessun allarme inquinamento"

Gli ultimi focolai spenti alle 4. L’incendio nella zona industriale. all’interno della E.c.s.. Arpa in campo per i controlli

Gli ultimi focolai sono stati spenti intorno alle 4 di notte. Le fiamme hanno distrutto tutti i rifiuti speciali (toner esausti, monitor, cartucce) accumulati nel capannone. Ingenti anche i danni allo stabile ma per fortuna non ci sono stati feriti. Vigili del fuoco in azione giovedì sera dalle 20 a Settimo Milanese, in via Fermi 33, all’interno della E.c.s, un’azienda specializzata nello smaltimento di materiale informatico. Una decina i mezzi dei pompieri che sono intervenuti sul posto inviati dalla centrale operativa di Milano, Rho, Magenta e Inveruno, per spegnere le fiamme, mentre carabinieri e polizia locale hanno chiuso la zona industriale intorno alla via. Le fiamme hanno causato una nube di fumo nero e acre visibile da alcuni chilometri di distanza. Immediato l’invito ai cittadini da parte del sindaco Sara Santagostino "a tenere chiuse le finestre" e l’arrivo sul posto anche del personale dell’Arpa che ha avviato i rilievi per accertare la qualità dell’aria nella zona.Quando è divampato l’incendio all’interno dell’azienda non era presente nessun dipendente, a dare l’allarme sarebbero stati i cittadini. Ieri mattina le prime rassicurazioni da parte del Comune, "non sono stati rilevati livelli preoccupanti di sostanze inquinanti nell’aria". Sull’origine del rogo, pare escluso il dolo, l’ipotesi più attendibile sarebbe quella accidentale. Ro.Ramp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?