Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
21 mag 2022

Il pavilion curioso e virtuoso box di cultura

21 mag 2022
francesco felice
Cronaca

Francesco Felice

Buonfantino*

Accanto alla torre Unicredit che sovrasta la piazza progettata da Gae Aulenti si erge un sinuoso edificio, ben più piccolo per dimensioni e altezza rispetto al grattacielo, ma altrettanto significativo. Il centro polifunzionale Unicredit, detto Pavilion, è una struttura in vetro, coperta da un involucro in legno lamellare. A caratterizzare ancor più l’edificio, i portelloni sulle facciate laterali (12x5,5 mt): due grandi ali che si aprono verso l’esterno mostrando schermi giganti a led, adatti per concerti o altre proiezioni. L’opera, progettata dall’architetto e designer Michele De Lucchi, è utilizzata come auditorium, centro eventi, meeting e congressi, esposizione di opere d’arte e asilo nido fruibile sia dai dipendenti dell’azienda che da esterni. In tutto 3.550 mq: al piano terra una sala conferenze da 700 posti, un grande salone riducibile attraverso pareti mobili, al primo piano l’asilo nido aziendale e l’auditorium accessibile attraverso una passerella posta a sei metri d’altezza rispetto al solaio. Al terzo e ultimo piano un salone insonorizzato e, all’occorrenza, anche oscurato con tende motorizzate incastonate nel soffitto. La scala elicoidale che porta ai piani superiori è in carbonio ed è autoportante, agganciata solo ai solai. L’opera è un esempio innovativo di architettura, ma anche un baluardo di ecosostenibilità: il laminato zinco-titanio utilizzato per le coperture e per i portelloni esterni gode di certificazioni ambientali, i lucernai sono pannelli fotovoltaici, il soffitto è in legno multistrato impermeabile, resistente ai raggi UV e isolante. Il lavoro di De Lucchi mostra che la cura artigianale del dettaglio, la passione per la scelta dei materiali, l’innovazione nella ricerca del rapporto forma-funzione può divenire la risposta, tutta italiana, alla colonizzazione architettonica che sempre più spesso subiamo quando a progettare gli edifici della Milano del futuro sono i tanti nomi dello star system internazionale. Il Pavilion è una struttura splendida e accattivante, piano di recupero iniziato con la ristrutturazione della piazza ad opera dell’architetto Gae Aulenti e conclusosi con una rigenerazione complessiva del quartiere e degli edifici limitrofi. Un esempio virtuoso di riconversione.

*Gnosis Progetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?