Il centrodestra unito per Liberati: "Largo ai giovani e al cambiamento"

Un parterre di deputati, esponenti della Regione e Città metropolitana ha tenuto a battesimo il candidato. Patto tra Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia: con lui salgono a sei gli aspiranti alla poltrona di sindaco.

Il centrodestra unito per Liberati: "Largo ai giovani e al cambiamento"

Il centrodestra unito per Liberati: "Largo ai giovani e al cambiamento"

"Largo ai giovani e al cambiamento, per la prima volta a Paullo il centrodestra si presenta unito". Con queste parole un ampio parterre di deputati, esponenti di Regione Lombardia e Città Metropolitana ha tenuto a battesimo la candidatura di Simone Liberati, aspirante sindaco di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia alle amministrative dell’8 e 9 giugno. Trentatré anni, architetto, da cinque anni consigliere comunale di opposizione, il giovane è portabandiera della lista "Insieme per Paullo con Liberati sindaco", sostenuta, a livello locale, dalla stessa coalizione che oggi governa il Paese. Alla presentazione del candidato, l’altra sera in piazza Marconi, hanno partecipato, tra gli altri, i parlamentari Marco Osnato (Forza Italia) e Fabrizio Cecchetti (Lega), l’assessore regionale Franco Lucente (FdI), il consigliere regionale Riccardo Pase (Lega) e la consigliera forzista in Città Metropolitana Vera Cocucci. "È arrivato il momento di dare spazio ai giovani e al rinnovamento", ha esordito l’aspirante sindaco, che ha assicurato una campagna elettorale "tra la gente, per raccogliere idee. Un doveroso ringraziamento a chi ha creduto in me e in un progetto politico che per Paullo rappresenta una novità". Il programma? "Semplice e realizzabile. Inclusivo, incentrato sul sociale. Ci stiamo già lavorando. Intendiamo creare un asset con i Comuni vicini per operare in sinergia". Urbanistica, sanità e infrastrutture sono solo alcuni dei temi, sui quali la coalizione intende concentrare l’attenzione anche alla luce delle nuove sfide che attendono il Sud-Est Milanese, dalla riorganizzazione della sanità locale a quella dei trasporti.

Con la candidatura di Liberati salgono a sei gli aspiranti sindaci di Paullo. Un numero corposo, per una cittadina di 11mila abitanti. Tre candidati sono espressione del centrosinistra: si tratta di Luigi Gianolli (Per la Città di Paullo), Giancarlo Broglia (Paullo Nuova) e Massimo Gatti (Cittadini di Paullo). Vicine al centrodestra, ma senza simboli di partito, le candidature di Nicole Pignarca, ex segretaria locale della Lega oggi portabandiera della lista Paullo Futura, e Luca Lavinci, che è stato per vent’anni consigliere comunale di opposizione e ora si presenta con la lista Aria nuova per Paullo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro