Toccherà ai cittadini ripulire i marciapiedi davanti a casa
Toccherà ai cittadini ripulire i marciapiedi davanti a casa

Gorgonzola (Milano), 3 gennaio 2019 - Il bollettino meteo annuncia neve e Gorgonzola lancia 15 pillole anti-panico, un Piano di emergenza con obblighi e consigli per famiglie e imprese. E multe da 50 euro per i trasgressori. Non un salasso, certo, ma sufficiente per spingere anche i più pigri ad attenersi agli adempimenti. Il vademecum è frutto del lavoro congiunto della Protezione civile e della polizia locale. Fra le mosse più importanti alle quali attenersi in caso di bufera,«lasciare l’auto in box e utilizzare i mezzi pubblici, se è indispensabile muoversi»; «guidare con prudenza moderando la velocità e mantenendo le distanze di sicurezza».

«Norme di buon senso, spesso ignorate, però», ricorda il sindaco Angelo Stucchi che chiede a tutti «la massima collaborazione per ridurre al minimo i disagi». «Utilizzare catene o gomme invernali omologate», «possibilmente, non parcheggiare in spazi o aree pubbliche per non ostacolare le operazioni di sgombero degli spazzaneve», «controllare periodicamente lo stato di efficienza della propria macchina per evitare di ritrovarsi in panne rallentando ulteriormente la circolazione di per sé già difficoltosa». Il Comune chiede a tutti «di consultare con regolarità le previsioni per non farsi cogliere impreparati», «di fare incetta preventiva di sale», cioè adesso, «di procurarsi pale e badili in anticipo», «di comprarsi calzature adatte alla situazione» e soprattutto in caso di familiari anziani «di fare scorte alimentari per evitare di farli uscire nel momento peggiore».

C’è poi da rispettare l’articolo 28 del Regolamento di polizia locale che impone che i padroni di casa (o gli affittuari) «ripuliscano i marciapiedi di fronte al cancello, non appena sia cessato di nevicare. Devono anche cospargerli di sale o di sabbia per evitare di scivolare in caso di gelo e non utilizzare acqua, anche calda, per evitare che ghiacci». Va da sé che la «neve rimossa non debba invadere la carreggiata ostacolando il traffico». Per commercianti e aziende valgono le stesse prescrizioni, «devono sgomberare piazze e cortili». Solo eccezionalmente si potrà gettare la neve dal tetto e «sempre dietro autorizzazione».Ma cosa fa il Comune nel frattempo? Il Piano spiega che mette a disposizione sei mezzi, - due spargisale, due spazzaneve, una pala meccanica e un bobcat, - coordinati dai vigili e guidati in parte dalle tute gialle.