Girella Day
Girella Day

Milano, 19 marzo 2019 - "La morale è sempre quella, fai merenda con girella" recitava il famoso spot degli anni '80, nato per pubblicizzare la merendina Motta. Era una breve serie animata con le avventure dell’allegra tribù di capo Toro farcito che difendeva le sue scorte di girelle dal Golosastro, un inetto criminale che mirava al tesoro degli scaltri pellerossa. 

Nata nel 1973, Girella è stata la prima vera merendina “golosa” italiana. Merendina al pan di spagna con crema al cioccolato, a forma di spirale con la sua ricetta, semplice ma gustosa, e la sua forma inconfondibile hanno conquistato negli anni generazioni di bambini. Giocosa, da mangiare in mille modi diversi, è stata anche la prima merendina che regalava fantastiche sorprese a tema.  Trent’anni fa la Girella non era semplicemente una brioscina: era uno stile di vita. Averne una dietro era garanzia di un futuro e soprattutto di una “ricreazione migliore”. Ma, nonostante la concorrenza si cresciuta, il successo non è mai finito e prosegue ancora oggi tra i bambini di oggi e quelli di ieri, che ora si sono fatti adulti. 

Mercoledì 20 marzo, Girella celebra il Girella Day e lo fa con una campagna di comunicazione che coinvolge le città di Giaveno e Milano e gli influencer PanPers e Gordon. La creatività è di copiaincolla, scelta a settembre 2018 da Motta come agenzia del marchio, mentre la pianificazione è di Phd e coinvolge l’online e i social oltre alla tv. La campagna è partita a Giaveno, in Piemonte, il 15 marzo, che per l’occasione è diventato Girella Villa, dove scherzosi video reportage caricati sulla pagina Facebook del brand documentano misteriosi segni nel prato a forma di spirale. Coinvolti nella campagna il sindaco, che ha proclamato la merendina quale passe-partout che rende possibile qualsiasi cosa in paese. 

E ora, questi fenomeni paranormali sembra vogliano colpire anche il capoluogo lombardo.  L’allerta alla cittadinanza meneghina è diramata per domani, giorno in cui si prevede il materializzarsi di una strana presenza sotto forma di distributore automatico di Girella nella centralissima Piazza XXV Aprile. È possibile così che si ripetano le anomalie comportamentali osservate a Girella Villa, con i passanti che acquisiranno dalle Girelle il potere di ottenere qualsiasi cosa dal prossimo; un superpotere limitato nel tempo - 10 secondi appena - sufficiente a creare buffe situazioni inevitabilmente destinate a finire sui profili social Facebook e Instagram di Girella Motta.