Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
3 mag 2022

Già 4.665 studenti ucraini accolti "E le classi sono attivissime"

Inserimenti soprattutto alle elementari. E stanno arrivando ancora. cinquanta bimbi ogni giorno

3 mag 2022

"In un mese o poco più di attività, le scuole hanno trovato formule molto diversificate ed efficaci per inserire gli studenti ucraini". Così Augusta Celada (foto), direttore dell’ufficio scolastico regionale, fa il punto sull’accoglienza. In totale sono 4.665 gli alunni inseriti nelle classi lombarde, di questi 803 sono nella scuola dell’infanzia, 2.377 alla primaria, 1.107 alle medie e 378 alle superiori. Ragionando per provincia, sono 517 gli alunni accolti ad oggi a Bergamo (11%), 892 a Brescia (19%), 255 a Como (5%), 93 a Cremona (2%), 148 a Lecco (3%), 48 a Lodi (1%), 237 a Mantova (5%), 1.104 a Milano (24%), 443 in provincia di Monza e Brianza (9%), 264 a Pavia (6%), 94 a Sondrio (2%) e 570 a Varese (12%). L’incremento è costante: nelle ultime settimane - dopo i picchi di fine marzo e della settimana del 25 aprile - continuano a entrare nelle aule, in media, una cinquantina di alunni al giorno. "Le scuole sono molto attive – sottolinea Celada –, hanno messo in campo attività differenziate, anche con mediatori linguistici. I ragazzi ucraini hanno dimostrato una grande preparazione nelle lingue straniere. Nelle scuole dell’infanzia e della primaria ci si concentra sull’accoglienza, alle superiori ci sono già forme di integrazione vera e propria". Non mancano casi anche di “Dad“ con le scuole d’origine: "Ci sono esperienze positive, con scuole che si sono fatte accoglienti anche per consentire un contatto con le scuole ucraine anche se mancano risorse, in termine di personale, per consentire questo ponte". "Abbiamo accolto più di 20mila ragazzi ucraini e di questi quasi 19mila sono stati ‘validati’ – ha ricordato il ministro Patrizio Bianchi ieri a Milano – cioè abbiamo dato loro la continuità rispetto al loro percorso scolastico. Ancora una volta la nostra scuola merita i ringraziamenti".Si.Ba.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?