Generazione Settimo, ragazzi in campo

La lista civica "Generazione Settimo" punta sui giovani per rinnovare la città di Settimo Milanese, sostenendo la coalizione di centrosinistra e la candidatura di Fabio Rubagotti. Con un logo simbolico e colorato, il gruppo si impegna a coinvolgere i cittadini per una città più aperta, sostenibile e solidale, valorizzando il contributo dei giovani nelle scelte di governo e avvicinandoli alle istituzioni.

Generazione Settimo, ragazzi in campo

Generazione Settimo, ragazzi in campo.

È una lista civica che mette al centro i giovani che vogliono impegnarsi per rinnovare la propria città. Si chiama "Generazione Settimo", sostiene la coalizione di centrosinistra e la candidatura a sindaco di Fabio Rubagotti alle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno. Testimonianza concreta che ci sono ancora molti giovani che si interessano della propria città e vogliono mettersi in gioco, la neonata lista ha scelto un logo molto semplice e altrettanto colorato, cinque giovani di spalle, che si abbracciano, camminano e guardano avanti.

"La nostra lista è composta da giovani che hanno deciso di mettersi in gioco in prima persona, accompagnati da cittadini con storie differenti, tra i quali alcuni hanno anche esperienze amministrative come assessori. Il nostro sguardo è rivolto al futuro ma in continuità con quanto di buono è stato fatto in questi anni - spiegano - oggi in un momento storico in cui indifferenza, disaffezione alla politica e all’impegno noi vogliamo metterci a disposizione della collettività per contribuire alla costruzione di una città sempre più aperta, sostenibile e solidale". Sognano una città che ascolti, promuova e dia spazio ai giovani, "nella definizione delle scelte di governo della città, riconoscendo il loro contributo nei processi di attivazione di nuove forme di sviluppo. Vogliamo avvicinare le nuove generazioni alle istituzioni".Ro.Ramp.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro