Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

Fuga di gas, evacuato un condominio

I vigili del fuoco sono intervenuti in via Confalonieri su richiesta dei residenti allarmati dal forte odore percepito in tutto lo stabile

graziano masperi
Cronaca
La perdita è stata rilevata dal pompieri con le apposite strumentazioni
La perdita è stata rilevata dal pompieri con le apposite strumentazioni
La perdita è stata rilevata dal pompieri con le apposite strumentazioni

di Graziano Masperi

Un forte odore di gas ha messo in allarme i residenti di un condominio di Magenta. È successo ieri mattina in un palazzo di tre piani in via Federico Confalonieri, quartiere nord della città.

Visto il persistere della situazione che non accennava a risolversi, è stata allertata la sala operativa dei vigili del fuoco, che ha inviato a Magenta una squadra di volontari dal distaccamento di Inveruno con autopompa e polisoccorso.

I vigili del fuoco hanno dovuto evacuare, temporaneamente, i condomini interessati. Hanno utilizzato le strumentazioni in uso che, all’interno dello stabile, hanno rilevato importanti perdite di gas.

È intervenuta anche l’azienda fornitrice del gas, che ha lavorato per ripristinare la situazione fino a risolvere il problema. Una volta messo completamente in sicurezza lo stabile, i residenti hanno fatto rientro nelle rispettive abitazioni.

Nei prossimi giorni continueranno i lavori da parte della ditta del gas per chiarire le cause del problema. Quello delle fughe di gas negli stabili e nelle strade comunali è uno degli interventi che maggiormente riguardano la casistica dei vigili del fuoco di tutto il territorio. Spesso si risolvono in falsi allarmi, ma i vigili del fuoco e gli esperti del settore raccomandano di non sottovalutare mai gli odori di gas che potrebbero causare problemi e di affidarsi sempre a verifiche accurate operate dai tecnici che hanno a disposizione rilevatori professionali.

Nel mese di gennaio di quest’anno, a Ozzero, in via Cesare Battisti, volontari e pompieri permanenti dovettero evacuare una quindicina di famiglia perché rilevarono una copiosa perdita di gas dalle tubature. Dall’inizio di quest’anno la perdita sicuramente più imponente. Nonostante la fuoriuscita fu decisamente superiore a quella rilevata ieri a Magenta, per fortuna, le operazioni di evacuazione si svolsero in massima sicurezza. I lavori di ripristino delle tubature erano, ovviamente, ben più complessi, ma la notte stessa tutti i residenti fecero rientro nelle rispettive abitazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?