Fondazione condannata. Al Comune 45mila euro tra morosità e spese legali

Sesto, la vicenda giudiziaria sulla VVVincent si è chiusa: restano gli sfratti alla Casa Albergo

Fondazione condannata. Al Comune 45mila euro  tra morosità e spese legali

Presidio sotto il municipio L’assessore al Welfare Roberta Pizzochera rassicura i consiglieri comunali «sulla presa in carico dei fragili residenti a Sesto»

Arriva la terza sconfitta in sede giudiziaria per la Fondazione VVVincent che gestisce la Casa Albergo di via Fogagnolo. Il giudice Chiara Binetti del Tribunale di Monza, sezione prima, ha condannato la onlus al pagamento di circa 45mila euro al Comune per le morosità accumulate nell’ultimo periodo, alle spese del giudizio per oltre 4mila euro e al rimborso delle spese generali. "Queste ultime decisioni mettono una pietra tombale su una vicenda che ci ha visti impegnati su più fronti - spiega il sindaco Roberto Di Stefano -. La Fondazione ha tradito ogni aspettativa gestendo la situazione nel peggiore dei modi. Ora, con queste tre sentenze a nostro favore, non ci sono più scuse". L’Amministrazione aveva scelto l’affidamento diretto alla VVVincent dopo una gara andata deserta e dopo un contratto scaduto e non rinnovato con Fondazione San Carlo, che aveva gestito la Casa Albergo per 20 anni. Negli ultimi anni l’affidamento è stato oggetto di varie controversie che hanno visto una prima condanna del Tribunale di Monza del valore di 135.229,47 euro da versare al municipio, oltre a 10mila di spese legali, un’altra per oltre 45mila euro per aver continuato ad accogliere persone senza più alcun titolo riconosciuto dal Comune e un’altra per rifondere le spese di giudizio per oltre 4mila euro. "Possiamo ora procedere alla riscossione di circa 190mila euro", commenta l’assessore al Welfare Roberta Pizzochera, che ha incontrato i consiglieri comunali per illustrare la situazione e rassicurarli "sulla presa in carico dei fragili residenti a Sesto e sulla collaborazione con i Comuni di residenza degli altri ospiti".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro