Focus reskilling. Come acquisire nuovi saperi

Secondo il World Economic Forum, oltre un miliardo di persone dovrà riconvertire le proprie abilità per adattarsi alle nuove esigenze del mercato del lavoro. Competenze digitali e umanistiche saranno fondamentali. In Italia, il 70% dei lavoratori è disposto a diversificare le proprie competenze per trovare un nuovo impiego. L'apprendimento continuo sarà essenziale, attraverso l'istruzione, l'esperienza, l'esposizione e l'ambiente di lavoro. La collaborazione sarà fondamentale per questo nuovo modo di apprendere.

Nappo*

Secondo il World Economic Forum più di un miliardo di persone dovrà adeguare le capacità ed esperienze individuali riconvertendo le proprie abilità. Competenze digitali e skills (abilità, appunto) umanistiche sono i must have del prossimo decennio. In questa nuovo sfondo, 75 milioni di lavoratori potranno vedersi sostituiti dall’automazione e dai cambiamenti imposti dal digitale ma, al contempo, si configureranno ben 133 milioni di nuovi posti di lavoro. In Italia il 70% - due lavoratori su tre - si dice predisposto a diversificare le competenze finalizzate a trovare un nuovo lavoro; un dato sopra la media globale che si attesterebbe al 67%. Quindi essere duttili è la chiave di accesso alle nuove condizioni economiche e sociali. Non solo. È fondamentale abituarsi ad attitudini creative per individuare soluzioni innovative nell’ attenzione delle scadenze ottimizzando tempi e costi e sviluppare capacità a cooperare con il proprio gruppo di lavoro con empatia ed intelligenza emotiva. Per ottenere l’apprendimento continuo nel modo giusto è necessario una combinazione di quattro approcci: partendo dall’ Istruzione, riferendosi a elementi di formazione che hanno un principio ed una fine fermi e monitorabili, passando per l’Esperienza, ovvero apprendimento connesso al lavoro quotidiano del dipendente, all’Esposizione come esperienze istruttive fondate sulle relazioni, nonché sulla condivisione di conoscenze tra cui i feedback tra colleghi o tra figure junior e senior. E infine l’Ambiente che racchiude tutti gli strumenti, i sistemi e le infrastrutture a supporto dell’apprendimento continuo. Grazie a questo sistema cambiano dunque le abitudini e i modi di apprendere. Questo tipo di metodo presuppone un ampio uso di forum e gruppi di discussione dove la logica preponderante è “collaborazione”, sia con i docenti che tra utenti stessi.

*Direttore Scuola Freud

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro