L'ospedale Sacco
L'ospedale Sacco

Milano, 21 ottobre 2020 -  Il reparto di cardiologia dell'ospedale Sacco di Milano è stato chiuso e non accetta altri pazienti, dopo che sono stati trovati casi di positività al SarsCov2 in una ventina di infermieri e in alcuni pazienti ricoverati. La chiusura del reparto è stata disposta da circa una settimana e al momento non si accettano altri malati nel reparto, come conferma la direttrice sanitaria dell'ospedale, Lucia Castellani. 

"Abbiamo chiuso il reparto la settimana scorsa dopo che una ventina circa degli infermieri del reparto, tra sintomatici e asintomatici, è risultata positiva nonostante il rispetto assoluto delle misure di sicurezza e l'uso dei dispositivi di  protezione", precisa. Probabilmente il contagio "è avvenuto all'esterno dell'ospedale - continua Castellani - Anche 5 pazienti sono risultati positivi, ora trasferiti al reparto di malattie infettive. Gli altri, risultati negativi al tampone, vengono comunque tenuti sotto stretta sorveglianza nel reparto di cardiologia, in cui ovviamente è stata fatta la disinfezione ambientale, per verificare che non risultino positivi al virus nel periodo finestra". 

Fonti interne al Sacco riferiscono che una delle cause del focolaio attivo tra gli operatori sanitari ma soprattutto del contagio dei pazienti potrebbe risiedere
nell'utilizzo di mascherine non medicali fornite dall'ospedale che, a sua volta, le riceve dalla Regione Lombardia.