FI, attacco a Bertolè: "Nelle Rsa sopralluoghi in ritardo di 7 mesi"

Il capogruppo di FI in Comune, Alessandro De Chirico, attacca l'assessore al Welfare Lamberto Bertolè per non aver ancora effettuato i sopralluoghi nelle Rsa milanesi, sette mesi dopo l'incendio nella Rsa Casa dei Coniugi. Bertolè replica dicendo che la struttura è ancora oggetto di sequestro. La polemica si sviluppa sui social.

FI, attacco a Bertolè: "Nelle Rsa sopralluoghi in ritardo di 7 mesi"
FI, attacco a Bertolè: "Nelle Rsa sopralluoghi in ritardo di 7 mesi"

"Ci sono uomini, ominicchi e quaquaraquà. Bertolè è un quaquaraquà". Il capogruppo di FI in Comune, Alessandro De Chirico, su Facebook, parafrasa una celebre frase di Leonardo Sciascia ne “Il Giorno della civetta“ per attaccare l’assessore al Welfare Lamberto Bertolè: "Le parole e le promesse hanno un peso in base a chi le pronuncia – continua De Chirico nel post –. Quelle di Bertolè non valgono niente. Sette mesi fa avevamo chiesto di fare dei sopralluoghi nelle Rsa milanesi. Bertolè prima di Natale mi aveva garantito che entro metà gennaio avremmo iniziato il percorso, ma ancora niente. Sono passati sette mesi esatti dal terribile incendio nella Rsa Casa dei Coniugi dove hanno perso la vita sei nostri concittadini. I parenti delle vittime meritano rispetto. I milanesi meritano attenzione".

Parole che riprendono in buona parte quelle pronunciate dal capogruppo azzurro lunedì in Consiglio comunale, ma in quell’occasione Bertolè non era presente in aula. E così la polemica si sviluppa sui social. L’assessore replica a De Chirico su Facebook: "I sopralluoghi vengono svolti su iniziativa delle commissioni consiliari e, lato direzione Welfare, abbiamo già manifestato la disponibilità a partecipare. L’assessorato è a disposizione per facilitare l’organizzazione e il dialogo con gli enti gestori delle Rsa. Ricordo che, al momento, questo non vale per la struttura “Casa per Coniugi“ che è ancora oggetto di parziale sequestro da parte dell’autorità giudiziaria, dopo l’incendio del luglio scorso e pertanto non è accessibile". Controreplica di De Chirico: "Conosco la legge e la situazione della Casa dei Coniugi. Ricordo all’assessore che mi aveva chiesto se la data del 16 o 18 gennaio andasse bene e io risposi di sì. Al presidente della commissione Welfare Marco Fumagalli, però, non risulta la disponibilità di Bertolè". Fumagalli commenta: "Sono disponibile a organizzare i sopralluoghi nelle Rsa. Chiamerò l’assessore per accelerare l’iter". M.Min.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro