Milano si svuota per Ferragosto: assalto a stazioni e aeroporti

Oltre 500mila persone in transito da Linate e Malpensa. Folla alla Centrale e code sulle autostrade in uscita dalla città

Folla di turisti in partenza alla Centrale
Folla di turisti in partenza alla Centrale

Milano - I milanesi vanno in vacanza per Ferragosto. Anche buona parte di quelli rimasti finora in città al lavoro, almeno a giudicare dal numero di persone che oggi hanno affollato la Stazione Centrale, gli aeroporti di Malpensa e Linate e che si sono messe in coda dal mattino ai caselli dell'autostrada, in particolare quello dell'A1 che porta al Sud e verso la maggior parte delle mete marine.

Sono oltre mezzo milione i viaggiatori che fra oggi e il 16 agosto passeranno dagli aeroporti milanesi: a Linate 114.450 e a Malpensa 405.550. Si tratta di un traffico che conferma il trend di ripresa rispetto agli ultimi due anni, ed è arrivato al 90% di quello del periodo pre-Covid.

Sicilia, Sardegna, Sud Italia in generale ma anche Spagna, con le isole Baleari e le Canarie sono le mete più battute insieme al Nord America dove i turisti tornano dopo due anni di stop a causa della pandemia.

Popolata di una folla di turisti anche la stazione Centrale, senza particolari code ai controlli ma con tantissimi viaggiatori con le valige pronti a godersi i giorni di vacanza. Traffico autostradale intenso, non certo quanto ieri quando l'autostrada del Sole è stata chiusa per circa due ore nel Lodigiano a causa di un uomo, poi arrestato, che lanciava oggetti contro i veicoli in transito. A Melegnano, all'ingresso dell'autostrada si è creata coda ai caselli in entrata sulla A1 per tutto il giorno.