Una pista ciclabile in città
Una pista ciclabile in città

Controviali con il limite a 30 chilometri orari per agevolare il transito delle bici? Il Comune accelera, ma fino a un certo punto. L’assessore alla Mobilità Marco Granelli ha firmato le ordinanze che fissano il nuovo limite di velocità in tutti i controviali previsti nel Piano Ciclabilità 2020 presentato lo scorso 24 aprile: viale Zara-viale Fulvio Testi-piazzale Istria (4,5 chilometri), piazza Piola-piazzale Cuoco (3,4 km), viale Certosa (3,2 km), viale Faenza-viale Famagosta-piazza Carrara-viale Giovanni da Cermenate (2,6 km). Gli atti ci sono, la segnaletica ancora no. Da Palazzo Marino fanno sapere che la priorità, nelle prossime settimane, resta la realizzazione della nuova pista ciclabile che da piazza San Babila arriverà fino a Sesto Marelli passando per corso Venezia (lì la segnaletica orizzontale è già stata tracciata), corso Buenos Aires (i lavori inizieranno a breve) e viale Monza. I cartelli con il limite a 30 kmh nei controviali sopracitati, invece, saranno posizionati tra luglio e agosto: fino ad allora, dunque, le auto potranno continuare a transitare rispettando il limite urbano di 50 kmh.

M.Min.