MONICA AUTUNNO
Cronaca

Elisa Balconi tenta il bis: "Sono pronta a proseguire per il bene della mia città"

Cassina de’ Pecchi, sostenuta dal centrodestra: "So bene di avere molto da completare. Non ho intenzione di tirarmi indietro: per carattere porto sempre avanti ogni sfida".

Elisa Balconi tenta il bis: "Sono pronta a proseguire per il bene della mia città"

Elisa Balconi tenta il bis: "Sono pronta a proseguire per il bene della mia città"

Bilancio di mandato pronto, ricandidatura formale ormai da giorni, con il sostegno dei partiti del centrodestra, e primi banchetti ufficiali per Elisa Balconi, sindaca leghista uscente: "Avevo dato la mia disponibilità da tempo, e naturalmente, come è giusto che sia, mi ero contestualmente messa a disposizione dei partiti. Sono pronta a proseguire. Per carattere porto sempre avanti quanto intrapreso. E, terminato il primo mandato, so bene di avere molto da completare". Programma in corso stesura, priorità già scritte: "Fra tutte, sicuramente le scuole. In questi anni abbiamo investito quasi un milione di euro, ma le nostre strutture scolastiche hanno bisogno di investimenti ulteriori e radicali".

È in via di distribuzione in questi giorni il bilancio di fine mandato della coalizione ViviAmo Cassina e Sant’Agata, pronta alla nuova sfida elettorale. Un report di 24 pagine con i risultati dei cinque anni di amministrazione, dall’urbanistica alla sicurezza allo sport alla cultura. "Un traguardo che assolutamente rivendico, e che mi rende ancora adesso orgogliosa - così la sindaca - l’essere riuscita a stoppare, con una revisione di progetto e convenzione, la logistica che era prevista sull’area Nokia. Un obiettivo non semplice, ma siamo riusciti a portare a casa il risultato".

Altri temi: "I 3 milioni di euro ottenuti dai bandi per digitalizzazione e servizi sociali, il piano per l’illuminazione pubblica, la costruzione di loculi al cimitero. In tema sicurezza, il bilancio assolutamente positivo della polizia locale. Il recupero, già in corso o prossimo, di aree degradate o in stato di abbandono, come l’ex Nicola Albia, l’area del centro tennis e quella della Cascina al Ponte di Sant’Agata. E poi gli interventi nel settore cultura e sport. Abbiamo lavorato per una Cassina più viva e vivibile". Difficoltà? "Certamente. Abbiamo operato fra le difficoltà dell’emergenza Covid, facendo i conti con un disavanzo di bilancio lasciatoci in eredità dai predecessori e con i continui tentativi di boicottaggio da parte degli ex esponenti di maggioranza ora all’opposizione. Ma come ho già detto, la mia non sarà una campagna elettorale denigratoria nei confronti di nessuno". La squadra? "Presto per parlarne. Porto nel cuore, e con me, tutti e nove gli esponenti della maggioranza".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro