Eicma, finti operai tentano di rubare una Kawasaki

Padre e figlio di origini slovene e nazionalità tedesca sono stati denunciati per furto aggravato dopo aver tentato di rubare una Kawasaki esposta alla Fiera delle due ruote di Rho Fiera Milano. La moto è stata recuperata e i due arrestati.

Tentativo di furto alla Fiera delle due ruote appena conclusa a Rho Fiera Milano. Un padre e un figlio hanno tentato di rubare una Kawasaki esposta all’Eicma, appunto la fiera delle due ruote.

I due non sono comunque riusciti nell’intento perché sono stati scoperti e denunciati per furto aggravato. Si tratta, secondo quanto riferito dai carabinieri, di un uomo di 55 anni e del figlio diciottenne, che si era finto operaio. Ieri mattina alle 9.30, il giovane si è accodato dietro ad alcuni manovali che stavano recuperando le moto allo stand della casa giapponese, che ne aveva presenti all’Eicma quasi 60.

Tre dei quattro operai che si sono presentati erano veri, mentre per la quarta moto, che non risultava sulla bolla di trasporto, è iniziata una ricerca in tutta la Fiera, dopo che i carabinieri ne avevano bloccato gli ingressi. Un’ora dopo, al Cargo numero 3, la moto, una Kx 250x, del valore di circa 11mila euro, è stata trovata dentro un furgone con targa tedesca, sul quale si trovavano anche padre e figlio, di origini slovene e nazionalità tedesca.