DIBARBARA CALDEROLA
Cronaca

Due milioni e mezzo dalla Regione per rilanciare i negozi di vicinato

Risorse a Cernusco, Segrate, Pioltello, Melzo e Peschiera. Ora via ai progetti, dai dehors agli eventi

Migration

di Barbara Calderola

Pioggia di soldi sui cinque Distretti del Commercio della Martesana per il rilancio dei negozi sotto casa: 2 milioni e mezzo in arrivo dal Pirellone, dei quali 744mila per l’aggiornamento delle attività, mentre il resto del tesoretto, 1,7 milioni, andrà ai comuni per promuovere eventi e progetti scaccia-crisi. Peschiera, Cernusco e Segrate si sono aggiudicati 630mila euro (200mila ciascuno a disposizione delle vetrine), seguono Pioltello con 487mila e Melzo con 162mila, ed entrambe metteranno a disposizione dei propri titolari 72mila euro. Un migliaio di attività fra Naviglio e Sud Milano concentrate nelle cinque cabine di regia che ora devono "correre per mettere a punto i bandi, uno per territorio, entro giugno deve essere tutto pronto – ricorda Giovanni Del Sorbo, vicesegretario di Confcommercio Melzo che ha tirato le fila dell’iniziativa –. Nell’estate 2024 tutto dovrà essere realizzato, così prevede la gara che ci ha visto piazzarci ai primi posti su 151 partecipanti". Cernusco, salotto buono dell’hinterland, esulta. Ultimo nato in ordine di tempo, il Distretto casalingo al debutto ha ottenuto il massimo finanziamento possibile piazzandosi nella categoria "eccellenza".

L’amministrazione utilizzerà i 400mila euro a disposizione per riqualificare le piazze e 30mila euro per corsi di formazione per la categoria, 289 attività in città, stabili da tempo, "da conservare assolutamente". A Melzo sarà invece una rete legata a benessere a fare da trampolino, mentre Pioltello punterà "su nuove categorie merceologiche che mancano adesso, attente ai temi della sostenibilità". Segrate ha scelto il green sia per favorire una svolta degli operatori che per i percorsi che li colleghino "in un’offerta di shopping ininterrotta". Sprint ecologico anche per i cinque comuni del Distretto diffuso, accanto a Peschiera, Pantigliate, Mediglia, Tribiano e Paullo, che optano "per il miglioramento della qualità degli spazi pubblici".

Soddisfazione da parte dei vertici di Confcommercio, "queste risorse sono un’iniezione di fiducia per il settore", dice Donato Turba, presidente del mandamento di Melzo. I soldi in arrivo da Palazzo Lombardia copriranno metà dei costi delle migliorie che ciascun proprietario deciderà di mettere in campo in negozio, dalle insegne alla comunicazione, "per piacere sempre di più al pubblico".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro