Dressage, gli azzurrini preparano gli Europei

Lavoro con i tecnici federali al centro ippico Dressage Life, in Brianza: "La Fise ha scelto ancora il nostro impianto, è un orgoglio"

Dressage, gli azzurrini preparano gli Europei

Dressage, gli azzurrini preparano gli Europei

In vista dei campionati europei giovanili di dressage del prossimo luglio i tecnici della Federazione italiana sport equestri hanno organizzato il consueto incontro mensile con i migliori binomi, prassi consolidata dal 2022. Stiamo parlando di childrens (dai 12 ai 14 anni), junior e under 21 di una disciplina, il dressage, che nel nostro Paese stenta a decollare. E pensare che nei fiammanti Anni ’90 la Nazionale maggiore rasentò il podio europeo chiudendo quinta, e l’Italia venne indicata come la nazione emergente in questo settore ipertecnico dell’equitazione.

Poi il declino, tanto che oggi il dressage azzurro non è (ancora) in grado di schierare una squadra e in campo internazionale vive di partecipazioni individuali. Per ripartire la Fise punta sui giovani e lo stage di cui parliamo fa parte di tale programma. Come sede è stato scelto il bellissimo Centro Ippico Dressage Life di Usmate-Velate, Monza, diretto da Italo Cirocchi e sua moglie Norma Paoli, campioni azzurri e tecnici di spessore. "Già l’anno scorso - ci spiegano - il nostro impianto era stato scelto dalla Federazione per il raduno collegiale degli azzurri paralimpici, prima degli Europei di Riesenbeck, Germania (oro di Sara Morganti e quarto posto della squadra, ndr). Ora la Fise ci ha scelti di nuovo e ne siamo orgogliosi". All’incontro nella vasta struttura briantea sono stati convocati 14 ragazzi e ragazze, di cui nove presenti mentre cinque erano impegnati in gare in trasferta. Li elenca Laura Conz, azzurra di spicco “dell’epoca d’oro” di cui sopra, oggi team manager nazionale "Sono tre children, ossia Matteo Borghesi, Giada Guida e Vittoria Volpi, poi i tre junior, Mabie Cicagna, Carlotta Vallarella, Edoardo Zara, infine tre under 21, Martina Lippi, Maria Vittoria Magni, Caterina Sangiorgi. Gli appuntamenti continentali degli U21 e U25 sono a St. Margarethen, Austria (14-20 luglio), quelli children e juniores a Oppglabbeek, Belgio (22-25 luglio). Il nostro obiettivo - conclude Conz - è ambizioso, ma per scaramanzia non lo dico qui".

Il lavoro con gli azzurrini al Dressage Life l’ha svolto l’olandese Ghislain Fourage, tecnico federale, sotto lo sguardo di Katherine Ferguson-Lucheschi, componente la Commissione dressage Fise: "Ho ricevuto i complimenti - ci ha detto Fourage - dai “cittì” di diverse Nazionali estere, segno che stiamo facendo un buon lavoro. Sono molto soddisfatto dei ragazzi e del lavoro svolto in collaborazione con i loro istruttori. Gli Europei saranno una verifica". Stavolta, insomma, pare che siamo sulla strada giusta.

Paolo Manili