Dossier sul pianeta casa. Quanto costa il mattone. A Cusano il valore vola a Bresso invece crolla

Nella città giardino 2.723 euro al metro, Cinisello è la più economica

Cusano è il Comune con il valore immobiliare più alto, Cinisello è la città più economica dove acquistare - ma la meno conveniente per vendere - mentre Bresso ha registrato il calo più rilevante in 10 anni. È quanto emerge dal dossier del Centro Studi Alspes sull’ambito di Cinisello, che comprende anche Cusano, Bresso e Cormano. Raffrontando 90 annunci di novembre, il prezzo medio al metro quadro nella città giardino è 2.723 euro (era 1.976 euro nel 2021), 2.533 euro a Bresso, 2.410 euro a Cormano, 2.196 euro a Cinisello che è addirittura sotto la media dell’ambito di 2.379 euro. "Dall’analisi emergono due polarità: Cinisello col valore più basso e Cusano col più alto - spiega Domenico Dosa del Centro Studi Alspes -. La media di un bilocale è 2.224 euro al metro quadro: Cinisello è nettamente sotto con 2.145 euro e Cusano sopra con 2.405 euro". Si riduce la forbice del valore immobiliare tra centro storico e periferia. "A Cinisello la zona di maggior pregio parte da una situazione nel 2011 di scarso valore con 2.500 euro al metro quadro e cala al 2023 fino a 2.100 euro. Cusano resta in testa e si conferma il Comune col valore immobiliare più alto, mentre Bresso ha il calo più rilevante e scende dalla seconda alla terza posizione in 10 anni". Nella città giardino servono 2.707 per un trilocale e 2.919 euro per un quadrilocale (700 euro in più rispetto a Cinisello), mentre a Bresso 2.509 e 2.698 euro e a Cormano 2.479 e 2.385 euro. Il dossier, presentato al Pertini, fotografa anche il mercato delle locazioni: la media dell’ambito è 730 euro mensili per un monolocale, 769 euro per un bilocale, 847 euro per tre locali.

"Dai dati dell’Agenzia delle Entrate sulle abitazioni civili in centro, quindi quelle di maggior pregio, a Cinisello si affitta a 8,2 euro al metro quadro: 10 anni fa si partiva da 7,1 euro, mentre Bresso è passata da 7,9 a 8,4 euro - continua Dosa -. Nel 2020 c’è stata una leggera flessione in tutti i comuni per la pandemia, ma nel 2021 si è avuto un aumento in maniera decisa". Si sono analizzati anche gli annunci. "Ne abbiamo trovati appena 70 in un unico periodo su un bacino di 140mila abitanti. Questo testimonia la drammaticità della questione casa". Mancano alloggi in locazione e quelli sul mercato hanno prezzi spesso proibitivi. "Il canone medio nell’ambito è 791 euro, contro i 683 euro del 2021. Ci sono poi in media 153 euro di spese condominiali al mese. Quindi, una famiglia si ritrova a dover versare 900 euro per un appartamento".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro