Dall’Amministrazione via libera alla creazione della Comunità energetica

Il consiglio comunale di Sesto San Giovanni ha approvato la creazione di una Comunità energetica rinnovabile (Cer) per promuovere l'uso di fonti energetiche pulite a livello locale. L'obiettivo è quello di diventare un modello di sostenibilità ambientale e di condividere i benefici economici con i partecipanti. Saranno valutate le aree comunali per l'installazione di impianti fotovoltaici e coinvolte le aziende e i cittadini nella produzione e consumo di energia rinnovabile.

Nasce la Comunità energetica rinnovabile (Cer) per una Sesto sempre più green. Il consiglio comunale ha dato il via, l’altra sera, alla creazione di questo nuovo organismo, un importante passo avanti verso la sostenibilità energetica che incoraggia la produzione e l’uso di rinnovabili a livello locale. "Da sempre siamo attenti alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica. Per questo abbiamo deciso di sviluppare una comunità energetica a Sesto per dimostrare come l’investimento in tecnologie pulite non sia solo benefico per l’ambiente, ma anche vantaggioso per la comunità intera - dichiara il sindaco Roberto Di Stefano -. Ci piacerebbe diventare un modello in questo ambito". La Comunità sarà gestita e controllata a livello cittadino e avrà l’obiettivo di produrre energia da fonti rinnovabili e promuovere la condivisione dei benefici. Questo porterà a un ambiente più pulito, ma anche a benefici economici per i partecipanti alla Cer attraverso i meccanismi di rimborso di parte delle tariffe energetiche. Alla costituzione seguiranno altre fasi: la valutazione delle superfici e delle aree di proprietà comunale dove installare impianti alimentati da fonti rinnovabili, principalmente fotovoltaici, l’avvio di progetti pilota su superfici e aree pubbliche, "il coinvolgimento dei cittadini attraverso i condomìni, enti del terzo settore, imprese e operatori economici, con l’avvio di processi e procedimenti pubblici e partecipativi, rivolti alla raccolta di adesioni alle Cer in qualità di produttori e consumatori". Intanto a Paderno è stato prorogato a domani il termine per l’adesione alla manifestazione d’interesse promossa dal Comune per la creazione delle Comunità energetiche. "Questa fase servirà per recepire la volontà dei cittadini, che possono aderire anche come condomini, e degli imprenditori a partecipare a questa progettualità", spiega l’assessore all’Ambiente Giorgio Rossetti.Laura Lana

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro