Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

Dal Big Bang ai ghiacciai: tour virtuali, guide vere

Si viaggia nel tempo e alla scoperta della biodiversità dei Giardini Montanelli. Apre “The R-evolution park“ e affronta la sfida del cambiamento climatico

simona ballatore
Cronaca
Punto di ritrovo: il Saltriovenator lombardo davanti al Museo di Storia Naturale
Punto di ritrovo: il Saltriovenator lombardo davanti al Museo di Storia Naturale
Punto di ritrovo: il Saltriovenator lombardo davanti al Museo di Storia Naturale

di Simona Ballatore

Un tour virtuale e reale, che parte dal Big Bang, attraversa la terra abitata dai dinosauri fino alla comparsa dell’uomo per chiudersi - dopo una tappa nella biodiversità della savana e tra i ghiacciai e le barriere coralline in pericolo - sull’impatto del cambiamento climatico "nell’unica casa in comune che abbiamo", quel pianeta terra così prezioso, visto dallo spazio. “The R-evolution park“ è nei Giardini pubblici Indro Montanelli di Milano, da questa mattina. Due anni di lavoro in sei film in virtual reality e in un cammino nel parco da 75 minuti, con guide che narrando accompagnano il viaggio e un visore pronto a calare sugli occhi per catapultare in ambienti diversi o a sollevarsi per lasciare lo sguardo libero di esplorare la biodiversità meneghina, riscoprendo uno dei gioiellini verdi di Milano.

Età consigliata: dai sette ai cent’anni. Porte spalancate alle scuole e alle famiglie. Punto di incontro: il Saltriovenator lombardo, lungo sette metri e mezzo, che si trova all’esterno (nella sua copia in 3d), vicino alla scalinata d’ingresso del Museo di Storia Naturale. "L’accuratezza scientifica è molto alta, il progetto è stato realizzato con la partnership del Wwf – spiegano da dietro le quinte e da dietro i visori gli organizzatori di Way Experience e MilanoGuida –: abbiamo trasmesso i messaggi in modo semplice, affrontando il tema del cambiamento climatico, senza lasciare un senso di paura e impotenza alla fine del viaggio, quanto piuttosto la domanda: cosa possiamo fare per vincere la sfida epocale?".

E non si esplora da soli dopo due anni pandemici che hanno congelato i rapporti: tour di gruppo da venti persone ciascuno, immersi tra immagini scioccanti e meravigliose accompagnate dal narratore-scienziato. "Il progetto parte da Milano – sottolinea Marco Pizzoni, co-founder e Ceo di Way Experience – dove per la prima volta il parco fisico è stato trasformato anche in ambiente virtuale. E lo esporteremo in altre città d’Italia e del mondo". I tour saranno organizzati ogni sabato e domenica - fino ad ottobre almeno – alle 10, 12, 15 e 16.45. Parte dei ricavi dei biglietti (intero 25 euro, 20 per gli under 18, prenotabili su www.therevolutionpark.it) saranno devoluti all’oasi di Vanzago del Wwf e al progetto ForestaMi, che prevede la messa a dimora di tre milioni di alberi entro il 2030.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?