Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Da Roma alla camorra, tutti i contatti del broker

Gli incontri col greco Mirashi e con l’uomo dei Mazzarella. Sms su un uomo coinvolto. in un’indagine con Diabolik

Il greco Anxhelos Mirashi
Il greco Anxhelos Mirashi
Il greco Anxhelos Mirashi

Andrea Deiana ha una rete di contatti ritenuta di primo livello dagli investigatori. Prova ne sono gli incontri monitorati nel corso dell’inchiesta, che vanno ad aggiungersi alle chat con i latitanti Raffaele Imperiale e Vincenzo Amato. Il 16 settembre 2020, il broker parte da Milano con destinazione Firenze per parlare con Raffaele De Matteo, ritenuto vicino al clan camorristico Mazzarella-Formicola di San Giovanni a Teduccio. Un legame di vecchia data, se è vero che i due furono controllati insieme in Olanda nel 2015 e che nel 2017 a Boscoreale, territorio dei Mazzarella, furono trovati tre panetti di cocaina marchiati "Banksy". Tre giorni dopo quel faccia a faccia, Deiana è a Roma per sedersi al tavolino di un bar con il greco Anxhelos Mirashi, arrestato nel 2019 dalla polizia peruviana perché sorpreso in un capannone di Lima con 291 chili di cocaina. Senza dimenticare i riferimenti via sms a Fabio Panichelli, finito nel 2019 tra gli indagati di un’operazione che coinvolse pure Fabrizio Piscitelli alias Diabolik, il capo ultrà della Lazio ucciso con un colpo di pistola alla testa il 7 agosto 2019 a Roma.

N.P.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?