Creatività, studio e innovazione. Così nascono i “capolavori“

L’istituto salesiano di Sesto ospita 40 studenti da tutta Italia, domani l’esposizione-evento

La vetrina del talento della formazione professionale arriva a Sesto San Giovanni. I Salesiani ospiteranno, infatti, l’“Esposizione dei capolavori 2024“ dei settori elettrico-automazione, elettrico domotico ed energia, un evento che celebra l’innovazione, la creatività e l’impegno dei giovani che si stanno formando nei centri professionali delle Opere Don Bosco di tutta Italia. L’iniziativa, intitolata quest’anno “I giovani talenti di oggi, la nostra scommessa per il domani“, nasce nel 2008 dall’eredità educativa di don Bosco e rappresenta uno strumento educativo profondamente radicato nei valori salesiani in quanto si propone di valorizzare l’apprendimento pratico, stimolare la creatività e promuovere un legame solido tra il mondo della formazione e quello del lavoro. "È un onore per noi accogliere l’esposizione dei capolavori di due settori di fondamentale importanza per la nostra sede – ha commentato Francesco Cristinelli, direttore del centro di formazione professionale di Sesto San Giovanni –. Questa è un’occasione unica per i Salesiani di Sesto di testimoniare l’eccellenza e l’innovazione nel campo della formazione professionale nel territorio anche grazie al profondo legame con le aziende e le istituzioni".

Sono circa 40 gli allievi salesiani di tutta Italia che fino a venerdì trascorreranno le loro giornate in viale Marelli, nel campus salesiano più grande d’Europa, mettendo in pratica le loro competenze nella costruzione di “capolavori“ che verranno giudicati da una giuria composta da formatori e rappresentanti di importanti aziende del settore. I migliori elaborati verranno poi premiati nell’evento finale aperto al pubblico domani mattina alla presenza dell’assessore all’istruzione, formazione, lavoro della Regione Lombardia Simona Tironi, del direttore generale del Cnos-Fap don Giuliano Giacomazzi e di oltre 30 aziende che sostengono il progetto. "Ringraziamo Sesto per aver ospitato questa importante manifestazione – ha concluso Fabrizio Tosti, direttore generale di Cnos-Fap Italia – dimostrazione di come i valori salesiani possano guidare i giovani verso un futuro professionale brillante e significativo". Laura Lana

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro