L'ospedale militare di Baggio
L'ospedale militare di Baggio

Milano, 6 marzo 2020 - E' arrivato il primo paziente destinato all'ospedale militare di Baggio a Milano. A trasportarlo da Bergamo è stata un'ambulanza che e' arrivata preceduta da un'auto dei carabinieri. Era ricoverato all'ospedale Papa' Giovanni XXIII. Si tratta di un uomo risultato positivo al Coronavirus ma non in gravi condizioni, di cui ora si prenderanno cura i medici e gli infermieri in divisa della caserma milanese. L'arrivo, previsto per mezzogiorno, è stato posticipato di qualche ora perché in mattinata c'era stata difficoltà nel reperire l'ambulanza e adibirla al trasporto. La seconda paziente che doveva arrivare in giornata, invece - una donna - è stata dimessa ieri. Un terzo soggetto, ricoverato all'ospedale di Busto Arsizio, era stato individuato come idonea al trasferimento nell'ospedale militare, ma le sue condizioni sono nel frattempo migliorate e potrebbe non arrivare oggi.

Gli spazi sono stati allestiti in meno di una settimana. Nell’ala dell’edificio alla periferia ovest del capoluogo ci sono 11 stanze da 4 letti ciascuna e 2 stanze da 3 letti, per un totale di cinquanta posti; si tratta quindi un ambiente particolarmente adatto a ospitare nuclei familiari. Altri 59 posti si sono aggiunti, dopo il via libera della Croce Rossa, in un edificio messo a disposizione dall’Aeronautica militare in un’area vicina allo scalo aeroportuale di Linate: in questo caso, sono state messe rapidamente a nuovo 53 stanze singole e 3 stanze da 2 posti ciascuna. Il conto complessivo fa 109 posti, solo se teniamo conto della Lombardia.