Convocazione social del rapper Shiva a Milano: 200 ragazzi "invadono" il centro

200 fan del rapper Shiva si sono riuniti in piazza Scala a Milano, seguiti da agenti di polizia. L'organizzatore è stato diffidato per non aver seguito le norme previste. La manifestazione si è conclusa senza provocare disagi.

Convocazione social del rapper Shiva. Duecento ragazzi "invadono" il centro
Convocazione social del rapper Shiva. Duecento ragazzi "invadono" il centro

La "convocazione" via social, con punto d’incontro in pieno centro alle 16. E la pacifica invasione di piazza Scala e dintorni. Ieri pomeriggio, circa 200 giovanissimi fan del rapper Shiva, al secolo Andrea Arrigoni, si sono ritrovati davanti al Comune per partecipare all’evento-lampo rilanciato su Instagram dall’artista ventiquattrenne e dalla sua etichetta discografica. I ragazzi, quasi tutti vestiti di rosso, hanno iniziato a seguire un pick-up in via Case Rotte dal quale venivano lanciati gadget. Lì sono intervenuti anche gli agenti di polizia per evitare che la ressa bloccasse il traffico e per scongiurare pericoli per l’incolumità dei tanti partecipanti.

Così i giovanissimi, anche con l’aiuto degli organizzatori, si sono disciplinatamente diretti verso i marciapiedi di piazza Meda e poi di via Matteotti, fin quando il veicolo si è allontanato in zona San Babila. Uno dei promotori dell’iniziativa, un ventiduenne italiano, è stato comunque diffidato dalla Questura per non aver seguito in maniera corretta le norme che regolano il preavviso per le manifestazioni di piazza: la comunicazione sarebbe sì stata inoltrata in via Fatebenefratelli, ma non nel modo previsto dalla legge. In ogni caso, la manifestazione si è conclusa senza provocare disagi alla circolazione. N.P.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro