MILANO

Sulla riapertura della scuola pesa il grande tema dei trasporti: domani la prova nel nove. Nell’attesa, si fanno avanti i tassisti: "A scuola in taxi si può".

La proposta è arrivata già a Palazzo Marino. "I tassisti offrono il proprio aiuto per affrontare i problemi di mobilità legati alla ripresa delle attività scolastiche - scrivono in una nota congiunta i sindacati di categoria -. Abbiamo già comunicato al Comune la disponibilità a

studiare soluzioni condivise per impiegare i taxi in questa fase altamente critica".

Non solo "i tassametri sono già predisposti per l’applicazione della tariffa collettiva, specificamente concepita per l’uso condiviso del taxi - ricordano i tassisti. Una tariffa di un terzo inferiore all’ordinaria, che può quindi permettere

l’impiego vantaggioso ed economico di un mezzo che garantisce agli studenti spostamenti sicuri e veloci".