Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Omicidio a Cologno Monzese, donna uccisa in casa a coltellate: arrestato il figlio

La vittima è Begona Gancedo, 61 anni. Il 28enne si trova piantonato in ospedale. I carabinieri erano intervenuti su richiesta dei vicini, allarmati dalle urla

featured image
Maria Begoña Gancedo Ron (la vittima) e il figlio Daniele Gandolfo

Cologno (Milano), 22 marzo 2022 - Omicidio a Cologno Monzese, alle porte di Milano. Begona Gancedo, 61enne di origini spagnole, è stata uccisa a coltellate in casa. I carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni sono intervenuti alle 4.30 circa in un condominio di via Bergamo, su richiesta di alcuni vicini che sentivano rumori e urla provenienti da un appartamento. All'interno, in camera da letto, hanno scoperto il cadavere con numerose ferite da arma da taglio all'altezza dello sterno dell'addome. Accanto al corpo un coltello.  

Begona Gancedo
Begona Gancedo

Nel pomeriggio è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario il 28enne figlio della donna, come confermato dal procuratore della Repubblica di Monza Claudio Gittardi. L'uomo si trova ora ricoverato in ospedale e piantonato.

Il 28enne era in casa al momento della scoperta del cadavere con le due sorelle, gemelle di 23 anni. Nelle prossime ore sarà interrogato dal pm di turno di Monza. Da subito sul giovane si erano concentrati i sospetti degli investigatori dell'Arma. Per ricostruire quanto successo nella notte saranno poi sentite in audizione protetta anche le altre ragazze, entrambe affette da una lieve disabilità psichica.

Gli inquirenti sono al lavoro anche per stabilire se ci siano stati precedenti interventi nell'abitazione per liti o episodi di violenza. Sul posto sono intervenuti i militari della Scientifica del Nucleo Investigativo di Milano, il medico legale ed il pm di turno della procura di Monza. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?