Clochard muore in piazza È il sesto da inizio anno

L’hanno trovato senza vita in XXV aprile gli operatori ecologici dell’Amsa. Deceduto per cause naturali sabato notte, mentre tutt’intorno era movida.

Clochard muore in piazza  È il sesto da inizio anno

Clochard muore in piazza È il sesto da inizio anno

Se n’è andato mentre gli altri, intorno a lui, si godevano la movida del sabato notte. L’hanno trovato gli operatori dell’ Amsa mentre pulivano la piazza la mattina dopo. Era già senza vita. Un clochard di 50 anni è stato trovato così ieri mattina intorno alle 7, in piazza XXV aprile. Dovrebbe essere un uomo di nazionalità rumena che addosso aveva le tessere di alcune mense cittadine dove trovava un piatto di minestra. Stando ai primi accertamenti, l’uomo sarebbe morto alcune ore prima di quando è stato ritrovato.

Gli operatori ecologici dell’Amsa hanno notato il corpo senza vita dell’uomo sotto i portici del casello daziario. I soccorritori del 118, arrivati sul posto in pochi minuti, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Le indagini sono affidate alla polizia ma, stando ai primi accertamenti, il corpo dell’uomo non presenterebbe alcun segno di violenza. Non ci sono motivi, per chi indaga, di ritenere dunque che si tratti di una morte diversa da quella per cause naturali.Tre anni fa, nella stesso punto di piazza XXV aprile era deceduto un altro senza tetto, Tudor Rusu, 56 anni.

Il 50enne romeno è il sesto clochard morto in strada dall’inizio dell’anno, ben 4 a gennaio. Prima un 30enne era deceduto in zona Corvetto dopo aver cercato di chiedere aiuto in metropolitana, poi un 52enne senegalese era stato ritrovato cadavere nel sottopasso Mortirolo. E a fine mese nel giro di 48 ore, persero la vita prima un 68enne romeno in piazza Buonarroti e poi un 44enne in via Orefici. A febbraio un 51enne venne ritrovato cadavere nei pressi del cavalcavia di piazzale Corvetto.