Chiesetta dell’Assunta: visite guidate dai liceali

Nel percorso di formazione i ragazzi di quarta del Casiraghi hanno incontrato l’architetto che la restaurò vent’anni fa.

Chiesetta dell’Assunta:  visite guidate dai liceali

Chiesetta dell’Assunta: visite guidate dai liceali

Gli studenti della 4^D Scientifico del liceo Casiraghi di Cinisello si sono trasformati in guide speciali, grazie alla formazione di alcuni architetti. I ragazzi hanno condotto visite alla chiesetta dell’Assunta, uno degli edifici più antichi di Sesto, raccontando ai partecipanti dei tour la storia della città con le sue vicende e i suoi personaggi più importanti, la storia della chiesa, i suoi ampliamenti. Il progetto “L’Assunta: un bene da conservare ora come allora“, lanciato dall’architetto Carlo Mariani di Seregno, aveva vinto il bando “SOS Patrimonio“, che era stato indetto nel 2021 dalla Fondazione Cariplo: il programma prevede la conservazione e la valorizzazione della chiesa di via Dante, che è di proprietà della parrocchia di Santo Stefano. "Per quanto riguarda la valorizzazione è stato pensato un piano che includesse il coinvolgimento degli studenti attraverso il percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento", spiega Mariani. Nel percorso di preparazione gli alunni hanno potuto incontrare anche Piergiorgio Meregalli, architetto sestese che si era proprio occupato negli anni 2000 del restauro generale della chiesa in oggetto. L’architetto Mariani, invece, ha approfondito la normativa sui beni culturali e le modalità in cui si sviluppa un progetto architettonico di restauro su un bene vincolato. Non potevano mancare i social network in questo percorso. Insieme all’architetto Fabio Valtorta e alla social media strategist Federica Premi i ragazzi sono stati coinvolti e guidati nel creare, divisi in 4 gruppi, un profilo Instagram e una pagina Facebook per la chiesa dell’Assunta. Alla fine i due esperti ne hanno scelto uno che è diventato quello ufficiale: chi fosse interessato, può seguire il profilo chiesassunta.ssg. La.La.