Francesca Valenti, Miss Milano 2107, incorona Chiara Saffioti, Miss Milano 2018
Francesca Valenti, Miss Milano 2107, incorona Chiara Saffioti, Miss Milano 2018

Milano, 17 giugno 2018 - La prima lombarda ammessa alla finale nazionale di Miss Italia 2018 abita a Lainate. E’ la splendida Chiara Saffioti, che andrà in finale (dovrebbe svolgersi ancora a Jesolo) con la fascia Miss Milano vinta ieri sera allo Sporting Milano 3.

Molti vip hanno affollato la location di Basiglio, tra i quali Miki Biasion, pilota Campione del Mondo rally 1988 e ’89. Alla manifestazione è intervenuta come madrina Francesca Valenti, 19 anni, di Legnano, prima a Miss Milano 2017. In classifica Chiara Saffioti ha preceduto l’effervescente bionda Silvia Inzaghi, 19 anni, di Arconate, e la ginnasta Greta Cozzi, 24, mora di Parabiago. Da notare che Chiara Saffioti si è iscritta a Miss Milano in extremis, giovedì pomeriggio. Per lei lo show allo Sporting Milano 3 ha rappresentato il debutto in assoluto sulle passerelle del concorso Miss Italia. Chiara Saffioti è lo stereotipo più tradizionale del concorso Miss Italia: statura che sfiora i 180 centimetri, capelli castani, occhi marroni e sguardo dolce, da teenager. Sua sorella Alice, classe ’96, nel 2014 ha partecipato alla fase finale di Miss Italia a Jesolo col titolo “Miss Rocchetta Lombardia”. Nel 2014 Chiara era già alta e andava alle selezioni come mascotte della sorella. Le sorelle Saffioti vivono con mamma Mirella. “Dedico alla mia mamma la vittoria”, ha esclamato Chiara quando l’organizzatrice Alessandra Riva e il comico Dario Ballantini l’hanno incoronata Miss Milano.

L’edizione 2018 di Miss Milano 2018 allo Sporting Milano 3 è iniziata nel tardo pomeriggio di venerdì quando la giuria, dopo vari passaggi delle 30 candidate (comprese le debuttanti reduci dal casting) ha scelto le protagoniste della volata finale. La fase decisiva si è svolta ieri sera con 12 fanciulle: a sfidare Chiara Saffioti, Silvia Inzaghi e Greta Cozzi c’erano Emma Reina, 17 anni, di Bergamo, Giulia Colombo, 19, di Busto Arsizio, Giada Loda, 23, di Buccinasco, Claudia Chiellini, 20, di Como, Giulia Derosa, 19, di Paderno Dugnano, Genny Centemero, 26, di Merate, Alessia Puccia, 18, di Arese, Alessia Uva, 18, di Milano, Gloria La Malfa, 19, di Legnano. Dopo un balletto in elegante gonna nera, una passerella in costume e la sfilata in abito classico sono rimaste in gara Chiara, Giulia Derosa, Greta Cozzi, Silvia Inzaghi e Alessia Puccia. Per loro c’è stato il saggio di bravura in cui Greta Cozzi ha dato spettacolo con uno dei tanti esercizi che le hanno consentito di partecipare ai Mondiali e ad altri cimenti internazionali di ginnastica. La studentessa di ragioneria Chiara Saffioti invece ha giocato a pallavolo con l’animatore Daniel Degli Esposti. C’è stato poi il responso definitivo della giuria con esplosione di gioia da parte di Chiara e mamma Mirella. “Non pensavo di vincere”, ha dichiarato Chiara sommersa dall’abbraccio delle altre miss. La splendida lainatese lavora già come modella e tifa Inter: “Sposare un calciatore ? Certo che lo farei, purché sia carino e intelligente”.