Cesano Boscone avrà la piscina attesa da quindici anni, al via i lavori

Dopo anni di difficoltà legate al fallimento del progetto iniziale, finalmente si avvicina l’apertura del cantiere. Partirà tra qualche settimana, dopo la nomina del responsabile della sicurezza.

L'assessore ai Lavori pubblici Marco Pozza

L'assessore ai Lavori pubblici Marco Pozza

L’ultimo passaggio prima dell’avvio del cantiere sarà la nomina del responsabile della sicurezza, tra qualche giorno. Poi, Cesano avrà finalmente la sua piscina. Sorgerà sui resti dell’impianto ormai in pieno degrado, inaugurato nel 2009 e chiuso pochi mesi dopo, in seguito al fallimento del project financing in cui l’amministrazione comunale si era fatta garante di una fidejussione. Un fallimento che aveva causato la condanna (nel 2014) del Comune al pagamento di 4 milioni di euro nei confronti dell’istituto bancario, poi ricalcolati in 1,6 milioni grazie a una transazione. Da quel momento, il Comune ha sempre continuato a lavorare per rimettere in piedi il progetto della piscina. Ora, dopo anni di ricerca e studi per trovare una soluzione che potesse mettere al sicuro prima di tutto da rischi economici il Comune, la luce in fondo al tunnel: c’è il progetto esecutivo di un intervento di partenariato pubblico-privato, le aziende che lo realizzeranno (Consorzio Ercole) e le risorse a bilancio.

Le difficoltà sono state molte, considerando i rallentamenti dovuti alla pandemia e poi alla guerra in Ucraina, con il conseguente aumento dei costi delle materie prime e una richiesta di adeguamento del Piano economico finanziario.

"Abbiamo completato da tempo tutte le procedure – spiegano il vicesindaco Salvatore Gattuso e l’assessore ai Lavori pubblici Marco Pozza –. Ogni passaggio amministrativo è supportato da quello che si chiama “principio del buon padre di famiglia“, a tutela dell’ente e dei cesanesi. A dicembre, i tecnici sono stati presentati al direttore lavori nominato dal Comune e i lavori sarebbero potuti iniziare a metà gennaio. Ma mancava ancora la nomina del Cse, il coordinatore sicurezza in fase esecutiva, che, dopo una verifica sulla compatibilità di possibili candidati, avverrà nei prossimi giorni da parte del Rup, responsabile unico del procedimento, come è stato concordato con il referente dell’impresa. Il cantiere – assicurano Gattuso e Pozza – aprirà tra qualche settimana".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro