Casa comunità. Consegnate le chiavi

SENAGO Il Comune di Senago ha consegnato le chiavi dell’immobile di via Leonardo Da Vinci all’Asst Rhodense dove sorgerà la Casa...

Casa comunità. Consegnate le chiavi

Casa comunità. Consegnate le chiavi

Il Comune di Senago ha consegnato le chiavi dell’immobile di via Leonardo Da Vinci all’Asst Rhodense dove sorgerà la Casa di comunità. "Nelle prossime settimane inizieranno i lavori di demolizione dei manufatti esistenti e poi sarà costruita una struttura nuova", dichiara il sindaco Magda Beretta. L’immobile in disuso da anni era stato identificato da Regione Lombardia. L’importo stimato per l’intervento è di 4,3 milioni di euro finanziato con contribuiti Pnrr e altri finanziamenti pubblici. Il nuovo edificio si svilupperà su due piani e dall’avvio dei lavori è previsto un tempo di 12-15 mesi. La casa di comunità quindi dovrebbe essere pronta per l’inizio del 2025. "Sarà una struttura socio sanitaria che offrirà diversi servizi sul nostro territorio - aggiunge Beretta -. Gli ambulatori sono ancora in fase di definizione. Come abbiamo detto nei mesi scorsi, ci piacerebbe intitolare la struttura a Giulia Tramontano e soprattutto vorremmo che la casa di comunità diventi un esempio di impegno contro i femminicidi, offrendo servizi dedicati al supporto delle donne e a ostacolare la violenza contro le donne. Con un consultorio, sportelli fisici sul territorio di supporto legale, psicologico, avviamento ai centri antiviolenza e servizi innovativi. È solo facendo qualcosa di concreto, solo potenziando i servizi, che eviteremo che vi siano altre Giulia". Si apre così una nuova fase per l’immobile di via Da Vinci realizzato alla fine degli anni Ottanta da una cooperativa con costi agevolati per erogare servizi al quartiere Gaggiolo.

Roberta Rampini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro