ALESSANDRA ZANARDI
Cronaca

San Giuliano, caos toponomastica: numeri e vie da riscrivere

Confusione negli indirizzi e potenziali disguidi nei soccorsi, si interviene. L’anagrafe e l’ufficio tecnico del Comune al lavoro per risolvere il rebus

Caos toponomastica a San Giuliano

Caos toponomastica a San Giuliano

San Giuliano Milanese (Milano) – Anomalie nei numeri civici e nella denominazione delle vie, ora la toponomastica della zona di Carpianello va finalmente verso una sistemazione. Un lavoro congiunto tra l’ufficio anagrafe e l’ufficio tecnico del Comune ha permesso d’intraprendere un percorso che andrà a sanare alcune difformità.

Difformità che duravano da tempo e rendevano in alcuni casi difficoltoso l’arrivo dei mezzi di soccorso, o la consegna della posta, in questo spicchio di San Giuliano Milanese. Le modifiche che verranno apportate riguardano un riordino dei numeri civici e una ridefinizione del percorso delle vie Carpianello e Collodi. Complessivamente il piano di revisione vede coinvolti 29 nuclei familiari e una ditta.

"Nei giorni scorsi - fanno sapere dagli uffici dell’amministrazione comunale di San Giuliano Milanese - l’ufficio anagrafe ha inviato una comunicazione agli interessati spiegando la modifica che verrà attuata, quali adempimenti saranno a carico dell’ente e quali invece saranno a carico dei cittadini, tutto con lo scopo di creare il minor disagio possibile ai cittadini. Il Comune provvederà a variare d’ufficio l’indirizzo e inviare la comunicazione di variazione all’Inps, all’Agenzia delle entrate e alla Motorizzazione civile. Inoltre l’Ufficio anagrafe comunicherà le variazioni agli altri uffici comunali e all’Asst Melegnano e Martesana. Nel mese di luglio poi l’Ufficio elettorale provvederà a registrare la modifica dell’indirizzo e farà pervenire l’etichetta di aggiornamento da applicare sulla tessera elettorale direttamente agli interessati, tramite i messi comunali".

Soddisfazione per l’operazione di riordino è stata espressa anche dall’assessore ai Servizi demografici di San Giuliano Milanese Daniele Castelgrande, che commenta: "Si va a risolvere una situazione che recava disagio prima di tutto ai cittadini e della quale nessuno in precedenza si era mai fatto carico. Ma per la quale era arrivato il momento di sistemare e di non aspettare ulteriormente creando ancora più confusione. Un doveroso ringraziamento va fatto direttamente al personale degli uffici coinvolti in questi cambiamenti per il lavoro sinergico che ha saputo svolgere".