Canadian School con 400 studenti:: "Sistema educativo di eccellenza"

La Canadian School of Milano ha inaugurato il nuovo campus per le superiori, con aule spaziose e pochi alunni per classe. La scuola, che offre un percorso di studi in inglese e francese, punta all'eccellenza educativa e al diploma dell'International Baccalaureate.

Canadian School con 400 studenti:: "Sistema educativo di eccellenza"

Canadian School con 400 studenti:: "Sistema educativo di eccellenza"

Alla High School del Canadian School of Milano le classe pollaio non sanno cosa siano: ai banchi di aule ariose siedono pochi alunni (anche solo 4). Al posto delle lezioni frontali trionfa il dialogo con insegnanti sorridenti. E gli studenti – 75 in totale – indossano quelle uniformi colorate che si ammirano nei telefilm americani. La scuola privata (presente in città dal 2004 con il polo di via Gioia, dove è rimasto il percorso dalla Nursery alla Middle School) ha trasferito le superiori nel nuovo campus in via Vivaio, inaugurato ieri. La nuova sede della scuola (con rette fino a 20mila euro all’anno) è un’ala dello storico palazzo dell’Istituto dei Ciechi che ha concesso in affitto gli spazi alla scuola ("con orgoglio e aspettative", ha affermato all’inaugurazione Franco Lisi, direttore scientifico della Fondazione) che per quasi 50 anni sono stati occupati dalle medie ad indirizzo musicale (trasferitesi da settembre, fra polemiche e ricorsi al tribunale, in viale D’Annunzio). "Veniamo da anni complessi ma ci piace guardare al futuro", commenta Mattia Abdu, presidente del Municipio 1. "Essere nel cuore della città – sottolinea Antonella Salvadori del Prato, founder della Scuola – è per noi importante occasione per contribuire ancora più attivamente alla vita della comunità cittadina. Portando valori di apertura e inclusività che sono propri della cultura canadese insieme ad un sistema educativo di eccellenza centrato sugli studenti".

Il percorso (in inglese e francese) dura 4 anni ma è diverso dal nostro liceo. "C’è un primo biennio comune a tutti e poi si possono prendere indirizzi differenti. Al centro ci sono sempre bisogni e aspettative degli alunni", puntualizza il preside della High School, Gary O’Meara. Complessivamente alla Canadian School of Milano sono iscritti oltre 400 studenti (il 40% internazionali) mentre il corpo docente riunisce oltre 45 professionisti. Essendo una IB World School, si consegue il diploma dell’International Baccalaureate, "più facilmente riconosciuto dalle università internazionali", spiega Michele Accardo, 17 anni che ha fatto domanda per Ingegneria al Mit di Boston. Intanto si sta preparando all’esame finale: "Nonostante abbia scelto l’indirizzo più scientifico, il mio saggio riguarderà l’impatto socio-culturale della narrativa per ragazzi. Qui l’interdisciplinarietà è un valore".Annamaria Lazzari

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro