Quotidiano Nazionale logo
14 feb 2022

Milano, nuovo campus dell'Università San Raffaele pronto nel 2026

La struttura sorgerà a Sesto San Giovanni, nell'area ex Falck, e prevede uno spazio di circa 100mila mq. Più posti per gli studenti

Le aree ex Falck
Le aree ex Falck

Milano, 14 febbraio 2022 - Nuovo campus per l'Universita' Vita-Salute San Raffaele di Milano. Il progetto, lanciato in occasione della cerimonia per il nuovo Anno Accademico 2021-2022, prevede uno spazio di circa 100.000 mq, di cui 20.000 riservati ai centri di ricerca, destinato ad accogliere 5000 studenti a partire dal 2026. Alla cerimonia erano presenti la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, del Ministro della Salute, Roberto Speranza, del Presidente della Regione Fontana e del sindaco Sala, insieme ai padroni di casa, il Presidente dell'Ateneo, Paolo Rotelli e il Rettore, Enrico Gherlone.

L'anno 2021 ha dunque segnato l'avvio del progetto di creazione del Campus UniSR a Sesto San Giovanni, sulle ex aree Falck. Tra le principali novita', si prevede la realizzazione del Digital Education Hub, con infrastrutture tecnologiche innovative che garantiscano l'espansione della digital education di Ateneo; il Simulation Center che includera' un cadaver lab e un laboratorio per la Facolta' di psicologia. A questo progetto si aggiungono i circa 11.000 mq all'interno del Complesso del Centro direzionale di
Milano 2
(Palazzo Canova e Palazzo Borromini), acquisiti dall'Ateneo nel 2020 e destinati ad aule e uffici amministrativi. In ragione di una piu' efficiente gestione, sono stati identificati ulteriori spazi, per circa 13.000 mq (Palazzo Donatello e Palazzo Cellini), che consentiranno di soddisfare le esigenze in termini di uffici amministrativi, aule e spazi dedicati allo studio sia della facolta' di Filosofia sia di quella di Psicologia.

L'anno accademico in corso segna un nuovo aumento dei posti messi a disposizione per i futuri studenti dell'area medica: sono saliti a ben 552 i posti per il Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, a 136 per International MD Program (Medicina in lingua inglese) e a 60 per Odontoiatria e protesi dentaria. La crescita degli ultimi cinque anni permette all'Ateneo di entrare di diritto nella rete internazionale delle principali medicine school: con 5348 domande pervenute, sara' possibile ammettere 1 candidato ogni 10. Con un Impact Factor medio di 6,8 e 72,2 citazioni per paper, il numero piu' alto in Italia, l'Universita' Vita-Salute San Raffaele conferma la sua vocazione per la ricerca scientifica. Anche durante l'emergenza Covid-19, la rete ospedaliera del Gruppo San Donato si impegnata con ingenti investimenti in infrastrutture tecnologiche e fisiche: negli ultimi 2 anni sono stati 14.000 i pazienti Covid trattati, 700 i progetti di ricerca e 834 le pubblicazioni sul Coronavirus.

"La nostra Universita' - ha commentato il Presidente Paolo Rotelli - sta conoscendo un momento di grande crescita, considerando l'aumento esponenziale del numero di studenti iscritti e dei nostri docenti". "Nonostante la pandemia degli ultimi due anni - ha aggiunto il Rettore Enrico Gherlone - la nostra Universita' ha continuato, con impegno e abnegazione, ad assolvere ai propri compiti: insegnare, curare e fare ricerca. L'offerta didattica, ampliandosi ulteriormente e puntando all'eccellenza, rappresenta un'attrattiva per molti studenti provenienti da tutta Italia e non solo". 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?