Board di esperti per portare l’IA nelle scuole

La Regione Lombardia istituisce un Board di esperti per integrare l'intelligenza artificiale nelle scuole, promuovendo un'educazione etica e orientata al futuro. Linee guida innovative saranno presentate a settembre.

Board di esperti per portare l’IA nelle scuole

Board di esperti per portare l’IA nelle scuole

Regione Lombardia annuncia la creazione di un Board di esperti dedicato all’integrazione dell’intelligenza artificiale (AI) nelle scuole. L’obiettivo è di sviluppare linee guida innovative per l’insegnamento dell’AI, promuovendo un’educazione etica, inclusiva e orientata al futuro. "Un progetto importante – assicura l’assessora regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Simona Tironi (nella foto) – al passo con i tempi che stiamo vivendo, con un cambiamento senza precedenti nella società dettato dall’innovazione tecnologica e dall’intelligenza artificiale. Oggi più del 65% dei ragazzi già usano l’Ai nella quotidianità, spesso senza saperlo, e se ne servono per fare i compiti, sviluppare saggi e preparare lezioni". Il Board si impegna a realizzare linee guida che prendano in considerazione le opportunità e i potenziali rischi nell’uso dell’AI, seguendo un approccio ispirato all’AI Act. Per promuovere un utilizzo etico dell’intelligenza artificiale, rispettoso di diritti umani e libertà individuali. Per evitarne un uso improprio, saranno sviluppate strategie per spiegare come prevenire il plagio e la produzione di contenuti falsi, garantendo l’integrità del percorso educativo. "Siamo entusiasti di avviare questo progetto innovativo che non solo modernizzerà il nostro sistema educativo, ma garantirà anche che i nostri studenti siano preparati ad affrontare le sfide del futuro con competenze avanzate e allenare il proprio spirito critico" aggiunge Tironi. Il Board di esperti è già al lavoro e i primi giorni di settembre verranno presentate le prime linee guida.