Bellucci parte male, Schoolkate no. Il bustocco eliminato a Shenzhen

Agli Internazionali d’Italia procedono le prequalificazioni. Bonadio fa fuori Arnaboldi . Tra le donne resta Viviani. .

Bellucci parte male, Schoolkate no. Il bustocco eliminato a Shenzhen

Bellucci parte male, Schoolkate no. Il bustocco eliminato a Shenzhen

Mattia Bellucci (nella foto) paga caro il tardivo approccio messo in campo nel secondo turno del challenger cinese di Shenzhen (72 mila dollari, cemento). Il 22enne bustocco, testa di serie numero 8 del tabellone, ha incassato un severo 6/0 iniziale dall’australiano Tristan Schoolkate, che lo insegue di 60 posizioni nella classifica mondiale (181 contro 241), mettendo a referto appena sei punti in tutto il parziale. Meglio il secondo set, dove Bellucci ha addirittura strappato il servizio all’avversario nel quinto gioco. Un break restituito immediatamente, fino all’approdo al tie-break dopo avere salvato due match-points. Qui Schoolkate è scappato sul 4-1 ed è arrivato ad avere altri due match-points sul servizio di Bellucci. Avvicinato sul 6-5, ha approfittato dell’ennesimo errore gratuito di diritto del giocatore che si allena alla Malpensa Tennis Academy per guadagnare i quarti di finale.

A Roma procedono le prequalificazioni degli Internazionali d’Italia, che mettono in palio per i due finalisti del tabellone maschile un invito per le qualificazioni, mentre a livello femminile le due finaliste approderanno direttamente al main draw e le due perdenti delle semifinali otterranno wild card per le qualificazioni.

Fra gli uomini spicca la presenza del pavese Riccardo Bonadio, approdato al secondo turno dopo il 6/2, 6/7, 6/2 sul brianzolo Federico Arnaboldi, fra le donne rimane in corsa la pavese Maria Vittoria Viviani con il 6/2, 5/7, 6/4 su Jessica Bertoldo. Silvio De Sanctis

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro