Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 lug 2022

Milano, Beatrice Panico: "Sognavo il cinema ma è la scienza il mio talento segreto"

La studentessa 17enne dal liceo Brera all’Istituto di Fisica Nucleare

15 lug 2022
simona ballatore
Cronaca
featured image
Beatrice Panico
featured image
Beatrice Panico

Milano - «Non sono mai andata bene in matematica. Quando ho iniziato fisica le aspettative non erano alte. Credevo di non farcela. E invece ho scoperto un mondo". Che ha portato Beatrice Panico, 17 anni, dal liceo artistico Brera di Milano ai laboratori dell’Istituto di Fisica Nucleare di Legnaro (Padova) dove, a chiusura di uno stage di due settimane con 52 giovani talenti da tutta Italia, ha vinto il “Premio Graziano Fortuna“ realizzando pure un video-documentario sul passaggio dei satelliti Meteosat. Quando c’è stata la svolta? "In terza. Grazie al mio professore di matematica e fisica che ha creduto in me. Mai avrei pensato di appassionarmi alla fisica. Mi sembrava lontanissima. Mi sono iscritta al laboratorio di fisica applicata a scuola, in orario extrascolastico. Ho aperto gli occhi, toccato con mano la teoria. E sono riuscita a spiccare". Arrivando al quartier generale dell’Istituto di Fisica Nucleare. "Può andarci solo uno studente per scuola, mi hanno detto che ero la prima in graduatoria. Non potevo rinunciare: quando mai mi sarebbe ricapitato nella vita? Anche se ero spaventatissima, vengono tutti da scuole diverse dalla mia, io ero l’unica studentessa dell’artistico". E com’è andata? "Il primo giorno è stato traumatico. Non è certo la fisica che si fa a scuola. Poi ho recuperato alla grande: abbiamo utilizzato i macchinari, capito come funzionano gli acceleratori di particelle, fatto misurazioni. E ho stretto tante amicizie, sperimentando sul campo quello che dicono sempre i miei prof: nei gruppi di ricerca la diversità premia. Non avevo mai fatto informatica prima, ho iniziato a usare qualche programma. Altra via da non escludere a priori per il futuro, viste le richieste del mondo del lavoro ". Scienza e arte: due pianeti non così lontani? "Più vicini che mai. Prima di tutto perché entrambi sono mossi dalla curiosità. Anche la scienza ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?