Autodifesa con i maestri dei ghisa. Il corso per le donne in via Padova: "Un aiuto per essere sicure di sé"

L’iniziativa comincerà il 20 marzo nella palestra del Centro di aggregazione: 7 lezioni fino a maggio. Il presidente di Municipio 2: "Accanto alla pratica ci sarà la teoria. Tutto gratuito e senza limiti di età".

Autodifesa con i maestri dei ghisa. Il corso per le donne in via Padova: "Un aiuto per essere sicure di sé"

Autodifesa con i maestri dei ghisa. Il corso per le donne in via Padova: "Un aiuto per essere sicure di sé"

di Marianna Vazzana

Un corso per imparare a difendersi avendo come maestri quelli della Scuola del Corpo di polizia locale abilitati all’insegnamento delle arti marziali e delle tecniche di difesa personale. L’obiettivo è aiutare le donne a sentirsi più sicure, a sapere cosa fare nel malaugurato caso in cui dovessero trovarsi a fronteggiare un pericolo per strada. Ma anche, semplicemente, a essere più serene mentre si spostano da un luogo all’altro. Consapevoli del proprio valore. Il corso, gratuito, è promosso dal Municipio 2 in collaborazione con la Direzione sicurezza urbana e comincerà mercoledì prossimo, il 20 marzo, per un gruppo di massimo 17 partecipanti. Ragazze e donne, senza limiti d’età. La sede è la palestra del Cam, Centro di aggregazione multifunzionale, di via Padova 118, sopra l’Anagrafe. Incontri a cadenza settimanale tra le 17 e le 19. Sei lezioni in totale per "“Sicurezza in rosa“, questo il nome dell’iniziativa, che non è solo di autodifesa – spiega Simone Locatelli, presidente del Municipio 2 – ma che accanto a una parte pratica, fisica, ne ha una teorica. Perché è importante non solo “saper fare una mossa“ ma esserci con la testa, non farsi prendere dal panico, avere fiducia in se stesse".

Il corso è strutturato in due fasi: la prima è dedicata alla preparazione fisica, finalizzata a migliorare le capacità motorie delle partecipanti, a potenziare forza, resistenza e velocità. La seconda fase prevede poi l’insegnamento di tecniche di difesa e capacità di controllo dell’aggressore. Sei lezioni saranno in palestra, con i maestri della Scuola del Corpo di polizia locale, mentre l’ultima sarà con gli agenti del Nucleo tutela donne e minori, sempre della polizia locale. "Il progetto – sottolinea la Giunta di Municipio nella delibera che approva le linee di indirizzo per l’utilizzo del Cam – è coerente con l’interesse pubblico per l’alto valore sociale della promozione del benessere psicofisico per la cittadinanza".

Come fare a iscriversi? Occorre compilare il modulo che si trova sulla pagina del Municipio 2 del sito del Comune (www.comune.milano.it) e inviarlo a pl.sicurezzainrosa@comune.milano.it. La copertura assicurativa è offerta dal Comune di Milano e il materiale tecnico necessario per lo svolgimento del corso sarà fornito dalla polizia locale.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro