Attività commerciale all’interno del TeCa. Scoppia la polemica sulla concessione a terzi

CASSANO D’ADDA Sarà una società di capitale, la Salus Per Arten srl, a gestire l’attività...

Sarà una società di capitale, la Salus Per Arten srl, a gestire l’attività commerciale: bar, punto ristoro ed esercizio commerciale all’interno della struttura pubblica del Teatro Cassanese che apre al pubblico dopo sei anni dell’inaugurazione del TeCa. Monta il mistero sulla concessione a parti terze, decisa dal gestore del TeCa, di quella attività commerciale ritenuta dallo stesso gestore fonte importante al sostegno dell’economia del Teatro Cassanese. All’indomani dell’assegnazione della gestione del TeCa nel mese di maggio 2021 , infatti, l’Associazione Culturale Ilinx, gestore del Teca, lamentava il mancato incasso del bar necessario al sostegno dei costi sulla gestione del teatro, secondo fonti attendibili del Comune, indicando l’ente come causa del danno per la mancata consegna della zona commerciale nelle date stabilite dal bando di gara. Il Comune, per non affrontare penali, nonostante l’articolo 5 punto 1 del capitolato speciale che regola l’assegnazione della struttura pubblica in cui si legge non ha alcun obbligo per il ripianamento di eventuali perdite di esercizio, ha dunque sostenuto la gestione economicamente con il pagamento delle utenze, in attesa di terminare i lavori e la consegna della zona commerciale fonte di denaro per la gestione del TeCa. Il bar è operativo da fine novembre, l’apertura dell’intera area commerciale di 140 metri quadri è prevista per fine anno, ma il suo incasso sarà destinato alla Salus Arten srl e non alla Ilinx gestore del TeCa.

Sul subappalto l’assessore alla partita Antonio Capece: "Il codice dei contratti consente l’affidamento a terzi di parte dei servizi di una concessione in fase di gara. Ilinx aveva correttamente indicato sia nell’offerta e nel Pef, che avrebbe affidato a una società esterna la gestione dell’esercizio commerciale". L’assessore al Bilancio Andrea Savino ha invece fatto sapere: "Con la consegna dell’area commerciale da parte del Comune non ci sarà più alcun sostegno economico sulla gestione del TeCa". Stefano Dati

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro