Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Milano, da Atm abilitazione gratis agli autisti

Mossa dell’azienda di trasporto per reclutare conducenti per bus e tram dopo le difficoltà dei mesi scorsi

giambattista anastasio
Cronaca
Bus Atm
Bus Atm

Milano, 7 maggio 2022 - L’allarme è stato scandito a più riprese nei mesi scorsi, soprattutto dai sindacati: le difficoltà riscontrate e segnalate da Atm nel reclutare nuovi conducenti per i mezzi di superficie – hanno fatto sapere i rappresentanti dei lavoratori – si spiegano con l’alto costo della vita di Milano, che vanifica stipendi di per sé non elevati, ma anche con i costi che i giovani devono affrontare per conseguire la patente di guida e l’abilitazione necessarie a svolgere la professione. Ora Atm prova ad intervenire almeno sul secondo tema: l’Azienda del trasporto pubblico ha infatti firmato un accordo con 30 scuole guida di tutta Italia per offrire gratuitamente a chi voglia intraprendere la carriera di conducente il corso per il conseguimento della Carta di Qualificazione del Conducente (in breve: CQC Persone). Non si tratta della patente – la D o DE in questo caso – ma di un’abilitazione successiva, un’abilitazione obbligatoria alla guida professionale per il trasporto di passeggeri, un titolo il cui posssesso è indispensabile per condurre tutti i mezzi di superficie: autobus, filobus ma anche tram.

«Nonostante il periodo di difficoltà che ha coinvolto in particolare il settore negli ultimi due anni e tenuto conto dell’attuale contesto economico, l’Azienda ha deciso di sostenere interamente il costo per ottenere la qualifica professionale obbligatoria, in media il costo della CQC è di circa 1.600 euro – si legge nella nota diramata ieri da Atm –. I candidati che sceglieranno di avvalersi della convenzione con le autoscuole selezionate (la lista completa è disponibile sul sito www.atm.it) non dovranno quindi anticipare o farsi carico di alcun costo".

Ma non solo. "Per agevolare ulteriormente l’ingresso di nuove risorse – prosegue la nota di Foro Bonaparte –, ai candidati che conseguiranno il titolo attraverso una scuola guida non convenzionata, l’Azienda darà comunque la possibilità di ricevere un rimborso spese pari a un massimo di 800 euro complessivi. Uno sforzo notevole del Gruppo Atm a sostegno del piano assunzioni 2022, con un ulteriore strumento a supporto delle 300 nuove persone che andranno a guidare i mezzi pubblici di Milano", mezzi che da qui al 2030 saranno tutti a trazione elettrica, in ossequio al piano varato da Atm insieme al Comune di Milano, che ne è il controllore. "In generale – conclude la nota diffusa ieri –, l’Azienda di trasporto prevede nuovi inserimenti in molti settori che vanno dalla manutenzione all’ingegneria, dagli elettricisti agli operai e al personale di stazione, a seguito di un fisiologico turnover e di piani di crescita nel servizio e in diverse aree di business".

mail giambattista.anastasio@ilgiorno.net

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?