Si confondono tra i tossicodipendenti e incastrano pusher: poliziotti arrestano 34enne con oltre un chilo di eroina a Rogoredo

Milano, blitz preceduto da attività di osservazione con fototrappole e telecamere. Lo spacciatore ha tentato la fuga attraversando i binari, ma è stato raggiunto e bloccato dagli agenti

La droga sequestrata
La droga sequestrata

Nuovo blitz antidroga della Polizia tra le stazioni ferroviarie di Rogoredo e San Donato Milanese. Gli agenti hanno arrestato un marocchino di 34 anni che aveva con sé oltre un chilo di eroina. L'uomo è anche stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Il servizio svolto ieri dai poliziotti della Sesta Sezione della Squadra Mobile in via Orwell, sotto il ponte della tangenziale est a ridosso dei binari del treno, è stato preceduto dalla raccolta di elementi con fototrappole e telecamere. Gli agenti, confondendosi con un paio di tossicodipendenti, si sono avvicinati ad alcune persone ferme a ridosso dei binari ferroviari e hanno notato tre nordafricani e un quarto, probabilmente italiano, nei pressi di un fuoco che avevano acceso mentre maneggiavano droga.

Quando i pusher si sono accorti di essere stati scoperti, sono scappati lungo i binari. Gli agenti hanno seguito il 34enne con l'involucro in mano che ha attraversato i binari, nonostante il pericolo del passaggio di treni ad alta velocità, prima di essere bloccato e arrestato dai poliziotti. L'uomo è stato trovato in possesso di 1,2 chili di eroina, 155 euro e oltre due chili di sostanza da taglio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro