Controlli al varco di via Rogoredo
Controlli al varco di via Rogoredo

Milano, 26 febbraio 2019 - «Sono tre giorni che cerco di registrare la mia auto sul sito dell’Area B di Milano ma è impossibile. Addirittura le vie di residenza sono inserite a casaccio, non in ordine alfabetico e non è possibile inserire il numero civico. Dopo di che il sistema si blocca. Provate per credere». Mail e raccomandazione firmate: Sergio P. Solo una delle segnalazioni arrivate ieri via posta elettronica alla redazione de «Il Giorno». Le prime 24 ore di Area B non sembrano aver provocato disagi particolari sulle strade della città, eccezion fatta per qualche rallentamento o qualche coda di troppo in prossimità dei 15 varchi già dotati di telecamera sui 187 previsti in totale. Proprio quei varchi, ieri, oltre ad avere le telecamere in funzione, erano presidiati dalle pattuglie della polizia locale: otto in tutto quelle che si sono avvicendate agli ingressi della nuova Zona a traffico limitato. La doppia presenza di occhi elettronici e divise ha talvolta indotto qualche automobilista a rallentare provocando rallentamenti a catena.

Sulle strade del web  si è invece avuto qualche disservizio in più. Come noto, è necessario registrare la targa del proprio veicolo sul portale internet di Area B per poter ottenere le agevolazioni previste dal Comune, a partire dai 50 ingressi gratuiti, validi solo per il primo anno di attivazione di un provvedimento che ambisce a tener fuori dalla città i veicoli diesel Euro 1, 2 e 3 oltre ai veicoli a benzina Euro 0. L’afflusso di contatti deve aver causato un andamento altalenante del sito con i risultati segnalati dai alcuni lettori nelle loro mail. Del resto, soltanto giovedì scorso, primo giorno di attività per il portale, si sono contati trentamila accessi, molti dei quali finalizzati proprio a verificare, attraverso l’inserimento della targa, se i veicoli potessero o no entrare nella nuova zona a basse emissioni. Ben 250 le registrazioni in appena cinque ore. L’ultima nota è per i servizi di sharing: eCooltra, servizio di scooter sharing, regala 5 minuti proprio in coincidenza dell’avvio di Area B, mentre Mobike (bike sharing) aveva già annunciato mille corse gratuite.