Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
23 giu 2022

"Appoggiamo la lista di Fossati"

Abbiategrasso, Tarantola e le due liste civiche: "L’unico in grado di un percorso di condivisione"

23 giu 2022
giovanni chiodini
Cronaca

di Giovanni Chiodini

Altri cinque anni seduti nelle poltrone riservate alle minoranze senza poter mai entrare nel vivo delle decisioni o scegliere di appoggiare uno dei due candidati al ballottaggio e quindi avere la possibilità, nei prossimi cinque anni, in modo di condividere e partecipare al governo della città nel caso di vittoria del prescelto, attuando parte delle proposte indicate nel proprio programma di governo. Queste le domande che Luigi Tarantola (foto) e i componenti delle due liste che lo hanno sostenuto al primo turno (ottenendo più del 23% dei consensi) si sono posti nei giorni immediatamente successivi a quello del voto. La risposta, alla fine, anche senza un apparentamento (che avrebbe voluto dire togliere posti in consiglio e in giunta a chi si è candidato per l’elezione di Fossati al primo turno), è stata quella di essere parte attiva anche in occasione del ballottaggio. E tra i due contendenti in gara - Cesare Nai sostenuto dalle cinque liste del centrodestra e Alberto Fossati che gode dei favori del centrosinistra - le liste “Ricominciamo insieme“ e “Giovani per Abbiategrasso“ hanno scelto di stare dalla parte di Fossati dando ai propri elettori questa indicazione di voto per domenica. "Fossati - si legge nella nota diffusa da Tarantola - è una persona perbene, preparata e capace, in caso di vittoria, anche di avviare un reale percorso di condivisione con la nostra coalizione civica, con cui si hanno in comune diversi e importanti contenuti e in diversi settori: dal rilancio della mobilità al potenziamento del sistema sociosanitario; dalle politiche giovanili ai processi di rinnovamento culturale; dal recupero delle aree dismesse alla tutela e valorizzazione del territorio. Dare una precisa indicazione di voto è un atto di responsabilità e, in caso di vittoria, la possibilità concreta per i civici di contribuire in modo attivo al rilancio della città e del territorio". Nella prima tornata elettorale per il rinnovo del consiglio comunale il centrodestra ha raccimolato il 42,4% dei voti mentre il centrosinistra si è fermato al 34,71%. Un divario di 8 punti che il centrosinistra spera ora di colmare con le indicazione di voto dei civici di Tarantola.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?