Aperti palazzo Visconti Fregoso una chiesa antica e una moderna

Il Sud-Est Milanese svela le sue bellezze storico-architettoniche durante le Giornate del Fai di primavera. Colturano, San Donato e Vizzolo Predabissi aprono le porte a visite guidate e eventi culturali imperdibili.

Aperti palazzo Visconti Fregoso una chiesa antica e una moderna

Aperti palazzo Visconti Fregoso una chiesa antica e una moderna

Tre luoghi diversi, tutti a loro modo affascinanti e da scoprire. In occasione delle Giornate del Fai di primavera, nel fine settimana anche il Sud-Est Milanese offrirà al pubblico le proprie bellezze storico-architettoniche, che resteranno aperte per le visite guidate a offerta libera. E così, a Colturano si potrà ammirare palazzo Visconti-Fregoso, un edificio dall’impianto medievale, noto per essere stato, nel Cinquecento, la dimora di Antonio Fregoso, cavaliere e poeta alla corte degli Sforza. Sia nella giornata di sabato che in quella di domenica l’antica villa di via Vittorio Emanuele resterà aperta dalle 10 alle 13.30 e dalle 14 alle 17. Inoltre, sabato alle 18 lo storico palazzo ospiterà la lectio magistralis “Antonio Fileremo Fregoso tra città e campagna“, a cura della docente Claudia Berra, direttrice del Dipartimento di studi letterari, filologici e linguistici dell’Università degli Studi di Milano.

Moderno esempio di architettura religiosa, a San Donato si potrà ammirare la chiesa di Santa Barbara, voluta da Enrico Mattei e diventata uno dei simboli di Metanopoli. Consacrata il 3 dicembre 1955 dall’allora arcivescovo di Milano Giovan Battista Montini, oggetto di un recente restauro che ne ha riportato all’antico splendore l’originalissimo soffitto, resterà aperta sabato dalle 10 alle 13.30 e dalle 14 alle 17, domenica dalle 14 alle 17.

Negli stessi giorni e orari sarà visitabile la chiesa di Santa Maria in Calvenzano a Vizzolo Predabissi, una basilica in stile romanico, inserita a tutti gli effetti tra i siti cluniacensi d’interesse internazionale.

I tre monumenti distano pochi chilometri l’uno dall’altro e sono raggiungibili tra loro anche in bicicletta.

Alessandra Zanardi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro