Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Aperitivo con giochi in Bovisasca per combattere la ludopatia

Un aperitivo con giochi per i bambini, in programma domani sera all’Arci Grossoni di via Assietta 32, quartiere Bovisasca. Per far sperimentare, soprattutto agli adulti e ai ragazzi, il piacere di ritrovarsi e stare all’aria aperta, e prevenire i rischi del gioco d’azzardo: la serata nel Municipio 9 è solo la prima di un programma di micro-eventi organizzati dall’Ats Metropolitana insieme alle associazioni e ai Municipi che nelle prossime settimane attraverseranno tutti i quartieri di Milano.

Questo progetto, battezzato "Mettiamoci in gioco – Vinci solo quando smetti", fa parte del piano operativo locale Gap, che consiste in attività di prevenzione e sensibilizzazione nelle scuole, nei luoghi di lavoro e soprattutto nelle comunità locali per combattere quella che è una vera emergenza sociale, economica ma anche di sanità pubblica - il disturbo da gioco d’azzardo, ricordano dall’Ats, può associarsi anche a disturbi psichiatrici come ansia e depressione -, particolarmente rilevante in Lombardia. Ed è un problema che cresce: gli studi epidemiologici del Dipartimento delle Politiche antidroga stimano una prevalenza del gioco d’azzardo al 2% della popolazione italiana tra 15 e 64 anni, e i dati più recenti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dicono che nel nostro Paese la spesa per l’azzardo è quasi decuplicata in meno di vent’anni, da 14,3 miliardi di euro incassati nel 2000 a 106,8 nel 2018 ancora pre-pandemia, con una media nazionale di 717 euro l’anno per la popolazione maggiorenne.

La serata di domani è organizzata dall’Ats con le Reti Qubì Bruzzano-Comasina, Affori, Niguarda, e prevede, alle 18, un aperitivo con gli operatori dello Spazio Gio: uno sportello dell’ospedale Niguarda dedicato alla lotta contro la dipendenza dal gioco patologico. Nel frattempo, i bambini potranno divertirsi con l’animazione della Ciccio Pasticcio Band e, dalle 19, con i clown che li coinvolgeranno in giochi anche di magìa, performance e attività. Per questo motivo è necessaria l’iscrizione: si può fare telefonando o mandando un sms al numero 3386800536, registrandosi via web o col Qr Code che si trova sulla locandina dell’evento. Giulia Bonezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?