Antisemitismo a Milano: minacce, insulti e slogan per Hamas. La Procura apre un’inchiesta

Dopo il caso della professoressa e la stella di David sul muro di casa, si moltiplicano le segnalazioni: tutti i casi su cui indagano i carabinieri

La professoressa davanti alla stella di David con il numero del suo appartamento, cancellata poi da una vicina

La professoressa davanti alla stella di David con il numero del suo appartamento, cancellata poi da una vicina

Milano – Si moltiplicano le segnalazioni a Milano di episodi di antisemitismo, tra stelle di David, minacce, insulti e slogan che inneggiano apertamente ad Hamas.

Due stelle di David

Dopo la segnalazione fatta sulle pagine del nostro giornale dalla professoressa che si è trovata una stella di David su un muro del suo condominio affiancata dal numero del suo appartamento, la Procura fa sapere che un episodio analogo è stato registrato nei giorni precedenti

L’inchiesta della Procura

Sui due episodi la procura milanese ha aperto una inchiesta affidata al dipartimento che si occupa di antiterrorismo, guidato da procuratore Marcello Viola.

La scritta in via San Bon

I carabinieri del Comando Provinciale di Milano fanno invece sapere di essere intervenuti il 16 ottobre 2023 nel Centro Diagnostico Italiano di Via Saint Bon 20, in zona Inganni, dove all'interno di un bagno, sono state rinvenute delle scritte del seguente tenore: “Prima Hitler poi Hamas per voi ebrei forni e camere a gas”, seguite da una stella di David.

In via Soderini

Episodio simile qualche giorno dopo, il 19 ottobre: in via Soderini, al Lorenteggio, nel bagno di un  locale sono è stata rinvenuta la scritta: “Viva Hamas Ebrei vi facciamo saltare tutti”.