Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Amianto rimosso dall’ex Alma

Intervento del Comune anche alla Sapla, in vista della sua riqualificazione

A Bareggio sono iniziate tutte le attività propedeutiche al recupero delle aree dismesse annunciato dalla giunta Colombo: un recupero che inizia dalla rimozione dell’amianto. "Mentre si sono già conclusi gli interventi in via Vigevano e nell’area ex Sapla - spiega il Comune - gli operai stanno ora ultimando i lavori all’ex Alma: in tutto, si tratta di oltre diecimila metri quadrati di amianto già rimossi o in fase di rimozione". "Grazie alla collaborazione dei privati proprietari delle aree, che ringrazio nuovamente in questa occasione, siamo riusciti ad attuare un intervento massiccio e coordinato per eliminare più di diecimila metri quadrati di amianto – ha detto il sindaco Linda Colombo -. Siamo soddisfatti perché si tratta di un primo, importante, passo per il recupero delle aree dismesse nel centro del paese: vere e proprie ‘bombe ecologiche’ che da anni giacevano abbandonate accanto alle abitazioni di tanti bareggesi, mettendo a rischio anche la loro salute. Ora il passo successivo spetta all’Amministrazione comunale che, grazie ai fondi del Pnrr - Piano nazionale di ripresa e resilienza, procederà alla rimozione dell’amianto anche all’interno dell’area dell’ex Cartiera. Ci vorrà tutto il tempo tecnico necessario - conclude il sindaco - ma non mancheremo di intervenire".

Il cantiere alla ex Sapla era stato già avviato il febbraio scorso, quando il sindaco aveva dichiarato: "Credo che al massimo in un paio d’anni l’area sarà completata e restituita alla cittadinanza con un complesso abitativo moderno di tre palazzine di due piani con classe energetica elevata, immerse nel verde. Verranno poi realizzati parcheggi e una pista ciclabile". C.G.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?