Aggressione sull’autobus: uomo in fuga

Ieri notte, un uomo di origini centrafricane ha aggredito due passeggeri su un autobus di Atm a Milano. Il conducente ha fermato la corsa e ha allertato i carabinieri. Entrambi i passeggeri sono stati feriti, ma non hanno riportato gravi conseguenze. L'uomo è ancora ricercato.

Violenta aggressione ieri notte su un autobus di Atm. Alle 4, un uomo verosimilmente di origini centrafricane, tuttora ricercato dai carabinieri, ha colpito alla gamba con un calcio una turista cilena di 19 anni, che si trovava a bordo del mezzo pubblico. Un passeggero ventisettenne si è subito avvicinato per difendere la ragazza, ma è stato a sua volta aggredito dall’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, che lo ha ferito alla nuca con un coccio di bottiglia. Il conducente ha fermato la corsa all’angolo tra via Farini e via Ferrari per allertare i colleghi della centrale operativa di Atm, che a loro volta hanno chiamato il 112. I passeggeri aggrediti non hanno riportato gravi conseguenze: il ventisettenne è stato ricoverato in codice giallo al Policlinico per la ferita alla testa, mentre la diciannovenne non ha richiesto le cure mediche.